Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!
Aleteia

vino

Perché Gesù ha scelto il pane e il vino per l’Eucaristia?

In primis collegata alla celebrazione ebraica della Pasqua, la scelta del pane e del vino acquista un simbolismo ancor maggiore

Se il sacerdote consacra pane e vino, perché ci comunichiamo solo con il pane?

Risponde padre Cido Pereira, dell'arcidiocesi di San Paolo

Grazie perché la mano all’opera nella vigna è la stessa che solleva il calice sull’altare

Anche un brindisi semplice col vino del parroco diventa un gesto per ricordare che la fatica del lavoro s'innesta nell'abbraccio della Croce

La bevanda alcolica che è anche migliore del vino

Fa così bene che è praticamente una medicina!

Un prete può consacrare senza mettere l’acqua nel vino?

Il liturgista Finotti: deve attenersi alle formule perchè contengono degli importanti significati spirituali

Ostie, vino e mosto “doc”. Così la Chiesa “cambia” l’Eucaristia

Circolare del prefetto Sarah. Ai fedeli solo prodotti certificati. "No" alle ostie totalmente prive di glutine.

Cosa ha a che fare Dio col vino e la birra? E col brindare?

Il brindisi è un gesto antico adottato dai cristiani e trasformato in quello che conosciamo oggi ma non è solo questo...

Il Barolo nasce per fede e carità di Juliette Colbert

La storia della marchesa dei poveri e dei carcerati

Cosa lega San Giovanni al vino e ai serpenti?

Un modello iconografico classico mostra l'Evangelista con un calice da cui esce un serpente. E nasconde una storia poco conosciuta del Santo