Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!
Aleteia

concilio vaticano ii

La “sindrome di Emmaus” e lo scoraggiamento di alcuni sacerdoti

P. Zezinho: “Questo mese ho saputo che cinque sacerdoti che ho conosciuto hanno abbandonato le proprie funzioni sacerdotali perché scoraggiati”

“Noi ti battezziamo…” e il battesimo non vale: ma che lezione ne trae la Chiesa?

Pubblicato a mezzogiorno della Trasfigurazione un Responso dell'ex Sant'Uffizio firmato a San Giovanni da Ladária e Morandi davanti a Papa Francesco: vi si condanna una formula alternativa che …

Lo sviluppo della dottrina è la fedeltà nella novità

Certe critiche all’attuale pontificato contestano il Concilio Vaticano II e finiscono per dimenticare il magistero di san Giovanni Paolo II e di Benedetto XVI

Grandi teologi del XX secolo: Karol Wojtyła (5/6)

Poeta, drammaturgo e filosofo, il santo papa Giovanni Paolo II fu anche un grande teologo. Fu lui a far entrare la Chiesa nel terzo millennio. Le sue quattordici encicliche sono una risposta alle …

Grandi teologi del XX secolo: Hans Urs von Balthasar (3/6)

Dopo il padre Daniélou, Jean Duchesne ci introduce all’opera di Hans Urs von Balthasar, tra i grandi teologi del XX secolo. Traduttore di Péguy, Claudel, Bernanos, egli è pure l’autore di …

Papa Francesco: ci sia pace nelle famiglie e unità nella Chiesa

Nella Messa a Santa Marta, il pontefice pensa alle famiglie chiuse a casa per la pandemia e prega perché non ci sia violenza ma pace, pazienza e creatività. Nell'omelia, ricorda che Gesù vuole …

Demistificare il Vaticano II: quello che ha detto davvero il documento del Concilio

Un nuovo libro supera l'ideologia e rivela l'opera del Concilio Vaticano II come ortodossia cattolica

Secolarizzazione e cristianesimo

Colloquio con il filosofo Charles Taylor

La tua missione? Essere fuoco d’amore, amicizia e allegria lì dove ti trovi

Di cosa ha bisogno soprattutto la Chiesa oggi? Che ognuno di noi recuperi la coscienza del vero cristiano, che vuole identificarsi con Cristo e compiere ciò che Dio vuole da lui e per lui.

Perché la “settimana ecumenica” culmina proprio con la “conversione” di san Paolo?

Capita che sia promossa più dalle comunità cattoliche che da quelle ortodosse o protestanti, ma al principio l'idea fu proprio di alcuni fratelli separati, che oltre ad avere la necessaria …