Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

kenya

La fede del maratoneta che ha infranto il record delle 2 ore

“Sono felicissimo di aver corso sotto le due ore per ispirare molta gente, per dire a tutti che nessun essere umano è limitato. Potete farcela”

Maria è sorgente d’acqua viva anche in Kenya

Proprio lì, all'Equatore dove due emisferi s'incontrano, c'è un santuario mariano che è meta di pellegrinaggio da quando lo visitò San Giovanni Paolo II. Ci va anche Rachel, anziana malata di …

“Watu Wote”, un corto che esalta la solidarietà tra cristiani e musulmani, nominato all’Oscar

Basato su un fatto reale, è una coproduzione tra Germania e Kenya e ha già vinto vari premi

In memoria di un giusto musulmano morto per proteggere i cristiani

Salah Farah, padre di cinque figli, fece da scudo ai cristiani assaltati in Kenya da al-Shabaab

Francesco ai giovani: «La corruzione non vi distrugga il cuore»

Le parole forti del Papa nel discorso a braccio allo stadio Karasani di Nairobi: ci sono casi in tutte le istituzioni, «incluso il Vaticano».

Il Papa nella baraccopoli: i vostri valori non si quotano in Borsa

Francesco nella bidonville di Kangemi dove vivono oltre centomila persone, senza servizi né drenaggio delle acque nere

Il Papa a preti e religiose: siete stati scelti per aiutare i poveri

«Quando un consacrato si dimentica di Cristo crocifisso cade in un peccato molto brutto, che fa "vomitare" Dio, il peccato dell'indifferenza, della tiepidezza»

Papa Francesco: «Troppi giovani resi estremisti in nome della religione»

Il pontefice incontra i leader delle altre confessioni cristiane e delle altre religioni per ribadire che il nome di Dio «non deve mai essere usato per giustificare l'odio e la violenza»