Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

“Watu Wote”, un corto che esalta la solidarietà tra cristiani e musulmani, nominato all’Oscar

WATU WOTE
Ginger Ink Films
Condividi

Basato su un fatto reale, è una coproduzione tra Germania e Kenya e ha già vinto vari premi

Questa domenica si svolgerà a Los Angeles (California, Stati Uniti) la consegna dei Premi Oscar. Tra le nomination c’è quella di un cortometraggio di 23 minuti che ha già vinto 29 premi internazionali.

Si tratta di Watu Wote, che in swahili significa “Tutti noi” e che in inglese è presentato come All of us.

Watu Wote si basa su un episodio realmente avvenuto nel dicembre 2015 ed è una storia emozionante di solidarietà religiosa di fronte al terrorismo dei militanti di Al-Shabab, un gruppo terroristico affiliato ad Al Qaeda in Africa orientale, che prendono in ostaggio un autobus in una zona rurale del Kenya.

In quel giorno di dicembre, i terroristi hanno ordinato, minacciandoli con le armi, agli oltre 100 passeggeri che viaggiavano sull’autobus di separarsi tra cristiani e musulmani, per uccidere i cristiani presenti nel gruppo.

I musulmani si sono però rifiutati di proteggere solo i loro correligionari, e hanno offerto i loro hijab perché le donne non potessero essere identificate in base alla propria religione. Come risultato di questo atto di solidarietà, quasi tutti i passeggeri sono sopravvissuti all’attacco.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni