Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

parabole vangelo

E io, cosa ne faccio del seme che Dio getta nel mio terreno?

Non riceviamo l'annuncio della Parola divina per meriti nostri. Ma a noi spetta decidere sempre e di nuovo come farla germogliare. Ci liberiamo delle spine della paura? Adiamo oltre l'entusiasmo …

Nicolas è nato cieco, la mamma allo stadio gli racconta la partita (VIDEO)

L'essenziale è spesso invisibile proprio agli occhi di chi vede. Quando Gesù disse: "Perciò io parlo loro in parabole, perché vedendo non vedano" pensava a noi che ad occhi aperti e a bordo campo …

Il dialogo di uno psicanalista con il Padre Nostro e due parabole evangeliche

La prospettiva psico-antropologica di Sergio Premoli a confronto con quella religiosa

Cos’hanno in comune le parabole e le favole?

L'identificazione con i personaggi permette conclusioni che influiscono sulla formazione del carattere

Perché Gesù dice: “Chi ha lasciato i figli per il mio nome avrà la vita eterna”?

Una domanda su un celebre versetto del Vangelo di Matteo sulle condizioni per seguire Gesù

«Chi è mio prossimo?»: questioni di punto di vista

La parabola del buon Samaritano mi riguarda?

C’è un episodio in cui Dio non perdona il peccatore?

La parabola de "L'anonimo ricco e il povero Lazzaro" nel Vangelo di Luca è l'unico esempio in cui si nota l'assenza della Misericordia

Sguardi che guariscono, parole che danno vita

A volte arriviamo a credere che sia vero che esiste quel seme sotterrato nel più profondo del nostro essere e sorridiamo

Gli altri capiscono il nostro linguaggio?

A volte facciamo voli pindarici, ci fermiamo alle teorie, ci concentriamo su ciò che accade a noi e non sappiamo dare una risposta agli interrogativi dell'uomo di oggi