Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 09 Marzo |
San Giovanni di Dio
home iconStile di vita
line break icon

Gli altri capiscono il nostro linguaggio?

GuigoEU

padre Carlos Padilla - Aleteia - pubblicato il 24/07/14

A volte facciamo voli pindarici, ci fermiamo alle teorie, ci concentriamo su ciò che accade a noi e non sappiamo dare una risposta agli interrogativi dell'uomo di oggi

Le parabole sono immagini. Riferimenti alla realtà per parlare del mondo di Dio. Gesù predicava il Vangelo sotto forma di parabole, prendendo esempi dalla natura, dal quotidiano.

Gesù parlava in questo modo per far capire a quanti lo ascoltavano le verità più profonde della vita. Ha esposto tutto alla gente in parabole e senza parabole non diceva nulla”. Gesù parlava solo con immagini per essere compreso.

Si avvicina a noi, si abbassa perché comprendiamo la forza del suo amore, il senso della nostra vita.

A volte parliamo in un linguaggio che gli altri non capiscono. Facciamo voli pindarici, ci fermiamo alle teorie, ci concentriamo su ciò che accade a noi e non sappiamo dare una risposta agli interrogativi dell’uomo di oggi.

Come sacerdoti può succederci di parlare di verità, tornare a luoghi comuni, approfondire realtà molto importanti per la fede, ma soprassedere sulla vita, su ciò che conta davvero.

Può accadere che prendiamo molti temi tranne quelli che inquietano il cuore degli uomini. Che non parliamo un linguaggio conosciuto e non ci addentriamo nei loro dubbi e nelle loro paure. Può essere che non usiamo i loro esempi, quello che li muove da dentro, e ci fermiamo a elucubrazioni affascinanti.

Può essere che non ascoltiamo davvero e non siamo attenti ai loro desideri più intimi. A noi cristiani può mancare quella sensibilità per, ricorrendo agli esempi della vita quotidiana, parlare di ciò che è importante e dare risposte alle domande che il cuore si pone.

Padre José Kentenich diceva che dobbiamo palpare Dio nella vita, negli avvenimenti quotidiani, nel Suo passaggio dolce o confuso accanto a noi. Per questo commentava che dobbiamo essere aperti alla vita: «Giovanni XXIII ha detto di aprire le porte e le finestre. Perché Dio parla attraverso tutte le circostanze e i cambiamenti che si verificano fuori dalla Chiesa» (1).

Dio parla nella vita di oggi. Non chiudiamo le finestre per paura di ciò che può entrare. Dio ci mostra la sua volontà attraverso ciò che è apparentemente meno importante. Perché da tutto possiamo trarre un insegnamento.

[1] J. Kentenich, Dio presente, Testo 218

[Traduzione a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
parabole vangelo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Lucandrea Massaro
Blasfemia a Sanremo: “Perché mi percuoti?”
2
MAN, DARKNESS, FACE
Annalisa Teggi
Quando al diavolo scappò detto cosa può davvero fare la preghiera
3
SANREMO, FIORELLO, AMADEUS
Annalisa Teggi
10 canzoni che hanno parlato di Dio dal palco di Sanremo
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
6
FETUS 3 MONTH,
Padre Maurizio Patriciello
Puoi parlare di aborto perché tua madre non ti fece trascinare vi...
7
Franciscan Mission of Legnano
Cerith Gardiner
Gustatevi la gioia di questi frati e suore francescani che ballan...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni