Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 05 Marzo |
Aleteia logo

“T-34”: cos’hanno fatto a questo orso polare?

Foto del giorno | pubblicato il 06/12/19
web3-polar-russia-bear-t-34-viral.jpg

Sergey Kavry/Facebook | Sergey Kavry/Facebook

La fotografia ha fatto il giro del mondo, e suscita preoccupazione nella comunità scientifica

Vedete la stessa cosa che vediamo noi? Sicuramente sì, e non stupisce che questa fotografia, che all’inizio potrebbe sembrare truccata, lasci senza parole, perché una scritta sul pelo di un orso che recita “T-34” (carro armato della Seconda Guerra Mondiale) ha già suscitato la costernazione degli scienziati.

Poco importa chi abbia scattato le immagini e dove, se i cacciatori in Russia, come tutto sembrerebbe indicare, o se si è cercata solo l’ironia.

View this post on Instagram

A post shared by ИА Весьма (@vesma.today)

L’accaduto, ricordano media come Vesma.today, non fa altro che mettere a rischio la vita dell’animale, tra l’altro perché la scritta gli toglie in qualche modo la “copertura”, rendendolo visibile dagli animali che caccia.

Questa azione, quindi, provocherebbe la morte per fame dell’orso.

Il gesto è la dimostrazione di tutto ciò che non bisogna fare e che attenta alla missione di essere “custodi”, parola sottolinata spesso da Papa Francesco.

Già tempo fa la rivista Science aveva ricordato il pericolo di estinzione dell’orso polare, conseguenza anche della diminuzione del gelo polare, ma qui siamo davanti a un’altra minaccia carica di irresponsabilità che invita ancora una volta alla riflessione.

Tags:
animaleseconda guerra mondiale
Top 10
See More