Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Chiara Amirante: vi spiego come iniziare un percorso di guarigione interiore

CHIARA AMIRANTE
Condividi

La fondatrice di Nuovi Orizzonti, nel suo ultimo libro, offre una serie di consigli per vivere meglio con se stessi. "Il perdono, migliore balsamo per la guarigione"

Un percorso di guarigione quando si sente di non stare bene con se stessi. Lo individua la fondatrice della comunità “Nuovi Orizzonti” Chiara Amirante nel suo nuovo libro “La guarigione del cuore – Spiritherapy: l’arte di amare e la conoscenza di sé” edito da Piemme.

Chiara offre dei consigli che potrebbero tornare utili a tutti noi per vivere una vita migliore. Ma per poter iniziare un serio cammino di guarigione interiore è davvero di fondamentale importanza che tu trovi del tempo di preghiera, di meditazione e silenzio, per fare verità con te stesso, individuare le esperienze più dolorose che ti hanno segnato in profondità, i messaggi, le ingiunzioni, i divieti, i giudizi più frequenti che hai ricevuto da bambino, che ti hanno ferito e che con il passare del tempo ti hanno condizionato nel perdere quella spontaneità, semplicità, quel saper essere sempre te stesso con chiunque, che ti avevano caratterizzato nel periodo della tua infanzia. La verità ci rende liberi!

La tenebra che diventa Luce

Certo, guardare in verità i tanti eventi più o meno dolorosi della nostra storia è tutt’altro che piacevole. Si tende a evitare di guardare con consapevolezza a ciò che ci ha fatto soffrire. E spesso quando si prende contatto con la sofferenza vissuta, di cui molta rimossa, si ha la forte tentazione di fuggirla o di scoraggiarsi. Potresti sentirti sopraffatto dal dolore, dalla voglia di scappare, dal non sapere cosa fare dinnanzi a delle verità che preferisci non guardare.

CHIARA AMIRANTE
YouTube I Tv2000It

Eppure tutto ciò che è tenebra quando viene alla luce perde la sua forza. È come se un laccio che ci ha imprigionato finalmente si spezzasse. Se poi le zone d’ombra della tua storia le consegni a Colui che è la Luce, con fede che niente è impossibile a Dio, Colui che ci guarisce può davvero trasfigurare ogni ferita, sanare i ricordi, spezzare le mille catene di tante paure paralizzanti che ti hanno tenuto imprigionato.

Le nostre ferite

Non è sufficiente fare verità sulle ferite che abbiamo subito è altrettanto fondamentale fare verità su quegli atteggiamenti, comportamenti, abitudini non sane che in qualche modo ci caratterizzano e ci portano a ferire, il più delle volte inconsapevolmente, le persone che amiamo e impegnarci a sostituirli.

Se ad esempio siamo narcisisti, oppure irascibili, superbi, sesso-dipendenti, egoisti, insensibili, suscettibili, arrivisti, pigri… metteremo in atto una serie di comportamenti che inevitabilmente ci porteranno a ferire le persone che amiamo. Noi siamo sempre molto attenti a ciò che gli altri fanno o non fanno da cui ci sentiamo feriti, mentre tendiamo a non vedere ciò che noi diciamo e facciamo che ferisce le persone intorno a noi.

Ascoltare chi ci conosce

Fino a che non comprendiamo che tanti dei nostri atteggiamenti, comportamenti, abitudini, feriscono le persone con cui ci relazioniamo, che a loro volta reagiscono ferendoci, ci troviamo intrappolati in un circolo vizioso che ci porta ciclicamente ad allontanarci dalle persone che ci amano e che siamo convinti di amare. Ci riscopriamo così nuovamente soli anche se con mille “amici” sui social.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni