Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 10 Maggio |
San Damiaan (Jozef) de Veuster
home iconStile di vita
line break icon

Digiuno quaresimale: ecco alcuni consigli utili sui cibi da consumare

© Godong

Il digiuno non è solo un sacrificio alimentare. Il Papa ci spiega nel Messaggio che è una vera purificazione dalle scorie che accompagnano nella nostra quotidianità.

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 22/02/18

Regole utili per vegetariani e bambini. E lo chef propone...

Come comportarsi con il cibo durante la Quaresima? Riguardo all’astinenza, i vescovi italiani hanno stabilito che si proibisce l’uso delle carni, come pure dei cibi e delle bevande che, a un prudente giudizio, sono particolarmente ricercati e costosi.

Questa regola va osservata il mercoledì delle ceneri (e il primo venerdì di Quaresima per il rito ambrosiano) e il Venerdì santo; è consigliata il Sabato santo sino alla veglia pasquale; va osservata nei venerdì di Quaresima, a meno che coincidano con una solennità (come il 19 e il 25 marzo) (Credere, 16 febbraio 2016)

Alternative per i vegetariani

Una regola, quella dell’astinenza dalle carni, che può essere scontata per i vegetariani, poichè già nella loro dieta non fanno uso di carni. Allora, durante i suddetti giorni, possono comunque effettuare il digiuno, rinunciando a qualcosa che consumano abitualmente nella loro alimentazione.

Per esempio. Se si adorano gli snack, spesso è più difficile rinunciare a questi che ai veri pasti perché sono il nostro cibo di “conforto” – quello che cerchiamo quando siamo stressati e stanchi o semplicemente quando ci vogliamo rilassare. Dire di no a questa abitudine può renderci più consapevoli della nostra dipendenza da Dio. Può anche aiutarci a risparmiare un po’. Non è la vera ragione per cui dovremmo farlo, ovviamente, ma i motivi addizionali non fanno mai male (Aleteia, 6 febbraio 2016).




Leggi anche:
A cosa serve il digiuno quaresimale?

E se un bambino “sgarra”?

Come spiegare il digiuno della Quaresima ai bambini? E se c’è stata… qualche distrazione come ad esempio aver mangiato una fetta di salame o prosciutto?

Si legge su Credere (28 marzo 2017): «Se senti dentro di te la necessità di chiedere scusa al Signore, va’ subito e non starci neanche a pensare troppo. L’amicizia con Gesù è la cosa più importante e va coltivata con impegno. Anche al tuo migliore amico chiederesti scusa una volta in più, se hai il dubbio che possa essersi offeso a causa tua. Poi magari vi fareste due sane risate di sollievo, scoprendo che non è vero».

«Non dimentichiamo, però, che queste prescrizioni hanno valore se ci spingono fuori dal cerchio del nostro egoismo e ci invitano al cambiamento, facendoci accorgere delle necessità del fratello. A che serve digiunare se in altri ambiti continuiamo a compiere ingiustizie? Il sacrificio di rinunciare alla carne diventerebbe un fatto esteriore e non muoverebbe nulla dentro di noi».




Leggi anche:
Si fa sul serio: 8 rinunce “hardcore” per la Quaresima

Pesce “povero”

Il portale specializzato di gastronomia Primo Chef consiglia alcuni cibi da poter consumare nelle giornate di digiuno quaresimale. Si può optare per pane e pasta, per tutti i cibi vegetariani o quelli a base di pesce. Anche in questo caso però è richiesto che il pesce sia un tipo di pesce poco costoso e non ricercato, per questo si dice che in questo periodo si “mangia magro”. Per esempio tonno o sardine in scatole o semplicemente un’insalata di mare.

La regola dell’astinenza dalle carni, non proibisce, ovviamente anche il consumo di uova e latticini.


BAMBINA GELATO

Leggi anche:
19 modi creativi per digiunare in questa Quaresima

Tags:
cibodigiunaredigiunoquaresima
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
Gelsomino Del Guercio
Gesù e la lettura del Vangelo. Così Celentano “converteR...
4
TAMING TRIPLETS
Annalisa Teggi
Resta incinta mentre era già incinta: sono nate 3 bimbe e stanno ...
5
Mar Dorrio
Come trarre profitto spirituale dai momenti negativi?
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni