Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

adozioni

Marcella: ho incontrato i miei figli adottivi in Brasile in mezzo alla pandemia

Pubblichiamo quest'intervista ora che questa nuova famiglia è rientrata in Italia. In mezzo a tanti ostacoli, da quello di non poter avere figli a quello di un'adozione internazionale in mezzo alla …

Crollo delle adozioni in Italia: tra nazionalismi e politiche da “ultima spiaggia”

Crollano le adozioni nel nostro paese che si attestano sotto quota 1000 per la prima volta: pesano nazionalismi, instabilità di governo, ma anche politiche da "ultima spiaggia" che non tengono conto …

Ride e gioca con la “nuova” mamma. Che dolcezza questa bambina con la sindrome di down! (VIDEO)

Avere la sindrome di down non significa esclusione. C'è un'organizzazione che promuove le adozioni di bambini con tale patologia, che vengono abbandonati. Come è accaduto con questa piccola

Una famiglia “un po’ contorta” ma felice

Claire e Régis des Boscs sono genitori di sei bambini. Quattro fra loro sono stati adottati e sono portatori di handicap. Compiendo l’audace scelta della fragilità, la coppia è andata di sorpresa …

Dal Papa parole sulla Siria e non su Bibbiano: forse che Dio ha figli e figliastri?

Per una malintesa concezione dell'autorità ecclesiastica (in generale, ma in particolare di quella romana e papale) alcuni si attendono che il Romano Pontefice “pontifichi” un po' su tutta …

Per Jonah, 11 anni, l’uncinetto è una questione di cuore

Appena undicenne, questo ragazzino appassionato di maglieria vende le sue creazioni a vantaggio dell'orfanotrofio dov'era vissuto, in Etiopia. E ha pure lanciato una raccolta fondi online.

Il business dei bimbi “ricollocati”. La nuova (e perversa) frontiera delle adozioni 

Negli Usa la pratica è già molto diffusa. I figli si possono prenotare su internet. Intanto anche in Italia i numeri attestano il crollo delle adozioni