Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 09 Dicembre |
San Juan Diego Cuauhtlatoatzin
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Perché di tanto in tanto è cosa buona accendere una candelina in chiesa 

CANDLE-BOUGIE-PRAY-CHURCH-APL.jpg

APL

Agnès Pinard Legry - pubblicato il 03/10/22

Accendere una candela o un cero in una chiesa – da soli, in coppia o in famiglia – non è un gesto come un altro: è anzi essenziale. Ecco perché.

Ci si viene per pregare, per scoprire un patrimonio incredibile e, talvolta, anche per rinfrescarsi un po’. Entrare in una chiesa, i cappella, in un’abbazia o in una cattedrale è certamente una tappa del programma di molti vacanzieri. 

Se non avete tempo di fermarmi più di tanto perché il piccolino non ha fatto la nanna ed è nervoso, o perché gli amici ne hanno abbastanza del patrimonio e preferiscono tornare in spiaggia, esiste un mezzo semplicissimo di pregare: accendendo una candela o un cero. 

Poiché Cristo dà luce e riscalda anche i cuori più freddi e oscuri, accendere una candela è come un atto di fede in Cristo, il quale è «luce del mondo». È un gesto concreto che accompagna la nostra preghiera o che esprime il nostro ringraziamento. Gesto di pietà popolare, far ardere un cero in una chiesa significa dire in maniera semplice la fede e la fiducia in Dio. Quando non si sa che cosa dire a Dio, la luce che brilla simboleggia l’attitudine della preghiera. 

Ecco (per chi lo desideri) una breve preghiera che è possibile recitare dopo aver acceso la candela: 

Signore,
possa questo cero che accendo 

essere luce
perché Tu mi rischiari nelle mie difficoltà e nelle mie decisioni; 

essere fuoco
perché Tu consumi in me ogni egoismo, orgoglio e impurità; 

essere fiamma
perché Tu riscaldi il mio cuore. 

Non posso restare ancora molto in questa tua chiesa:
lasciando ardere questo cero
è un po’ di me
che voglio offrirti. 

Aiutami a prolungare la mia preghiera nelle attività della giornata. 

Amen 

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio] 

Tags:
candelechiesachieselucepreghiera
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni