Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 23 Febbraio |
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Come possono le candele benedette scacciare i demoni?

shutterstock_165781979.jpg

By cunaplus | Shutterstock

Philip Kosloski - pubblicato il 02/02/21

Il diavolo odia la luce, perché gli ricorda Gesù, la “Luce del Mondo”

Nella festa della Presentazione di Gesù, il 2 febbraio, c’è l’antica tradizione di distribuire candele benedette. Le candele possono essere benedette da qualsiasi sacerdote in ogni giorno dell’anno.

La benedizione trasforma queste candele in “sacramentali”, un’estensione dei sacramenti della Chiesa e canale di grazia divina.

Un beneficio spirituale delle candele benedette è la loro capacità di scacciare il demoniaco, come emerge in modo evidente nella benedizione riportata nel Rituale Romano:

“Signore Gesù Cristo, Figlio del Dio vivo, benedici queste candele per le nostre preghiere: infondi in esse, Signore, per il potere della santa Croce, la benedizione celeste, tu che le hai date al genere umano per respingere le tenebre; ricevano dunque esse questa benedizione col segno della santa Croce, perché da qualunque luogo in cui esse verranno accese o collocate vengano evacuati i principi delle tenebre, e tremino e fuggano spaventati con tutti i loro ministri da quelle abitazioni, né presumano più seminare inquietudine o molestare quanti servono te, onnipotente Dio. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli” (citazione dal Rituale Romanum del 1952).

Le candele: simbolo di luce

Le candele sono sempre state usate nella Chiesa in modo sia simbolico che sacramentale. Fin dai tempi antichi, la candela accesa è stata considerata un simbolo della luce di Cristo. Ciò è espresso chiaramente nella Veglia pasquale, quando il diacono o il sacerdote entra nella chiesa scura solo con il cero pasquale. Gesù è venuto nel nostro mondo di peccato e di morte per portarci la luce di Dio, e ha manifestato chiaramente questa idea nel Vangelo di Giovanni: “Io sono la luce del mondo; chi mi segue non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita” (Giovanni 8, 12).

Dovremmo ricordare che la candela in sé non scaccia i demoni, ma è Gesù, la “Luce del Mondo”, a farlo. Visto che i demoni disprezzano qualsiasi luce e dimorano eternamente nell’oscurità, è idoneo che queste candele benedette abbiano un effetto del genere.

Chiedete al vostro parroco di benedire le candele che avete, e usatele quando pregate, chiedendo a Dio di dissipare qualsiasi oscurità nella vostra vita.

Tags:
candelecandeloradiavololuce
Top 10
See More