Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 22 Maggio |
Santa Rita da Cascia
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

I dipendenti Disney lodano gli sforzi per inserire più personaggi gay

MYSZKA MIKI

Clayton Cardinalli/Unsplash | CC0

John Burger - pubblicato il 08/04/22

Il video di un meeting sulla scia della nuova legge della Florida mostra i dipendenti che si vantano di avere “un'agenda gay assolutamente non segreta”

Se alcuni attivisti hanno problemi con la legge della Florida chiamata Don’t Say Gay (Non Dire Gay), alla Disney, che in Florida è il principale datore di lavoro, non c’è assolutamente problema a “dire gay”.

È emerso chiaramente in un video di un incontro tra dipendenti Disney la settimana scorsa. Christopher Rufo, scrittore e attivista che si è guadagnato una reputazione per aver colpito la Critical Race Theory, ha ottenuto un filmato di un incontro della compagnia Disney sulla scia di una nuova legge della Florida modellata per difendere i diritti dei genitori.

La compagnia, che possiede una famosa proprietà vicino a Orlando e produce decine di film e programmi televisivi, soprattutto per giovani, ha avuto un incontro virtuale generale per discutere il disegno di legge, firmato lunedì dal Governatore Ron DeSantis. Molte persone nella call di Zoom si sono vantate di come stiano facendo del loro meglio per creare personaggi omosessuali o trasngender.

Se la legge sui Diritti Genitoriali nell’Educazione proibisce discussioni sull’orientamento sessuale o sull’essere transgender per bambini fino ai nove anni, gli autori e gli animatori Disney sono pronti a riempire il vuoto. Latoya Raveneau, produttore esecutivo della Disney Television Animation, ha ammesso nell’incontro di avere “un’agenda gay assolutamente non segreta”.

“Stavo solo aggiungendo omosessualità ovunque potessi”, ha affermato la Raveneau nel video. “Nessuno mi avrebbe fermato, e nessuno ha cercato di farlo”.

Un altro dipendente Disney, il coordinatore della produzione Allen March, ha parlato del fatto di essersi autoimposto delle quote per personaggi LGBT nella serie tv Disney Moon Girl.

“Ho avuto il privilegio di lavorare con il team di Moon Girl negli ultimi due anni, e sono stati veramente aperti a esplorare storie omosessuali”, ha affermato March.

  • 1
  • 2
Tags:
disneygayideologia genderomosessualitàtransgender
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni