Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 26 Novembre |
Santa Caterina d'Alessandria
home iconNews
line break icon

12 rimedi di Santa Ildegarda per curare il mal di stomaco

WOMAN HOLING STOMACH

Shutterstock

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 28/10/20

Contro il mal di pancia, la santa che ha speso la sua vita per la medicina naturale, dice di utilizzare menta e vino caldo

Rimedi naturali contro il mal di stomaco. Ce li insegna santa Ildegarda da Bingen, la monaca tedesca, nota per aver scritto dei trattati di medicina naturale. Nel “Il Libro della Medicina di Santa Ildegarda — Guarire nel corpo e nello spirito” di Marcello Stanzione e Bianca Bianchini per Gribaudi edizioni, spiegano 12 rimedi contro il mal di pancia della santa “medico”. Ecco quali sono.

1) Menta curda

La mente cruda o cotta rinfresca l’intestino e frena il mal di stomaco. “Se lo stomaco è aggravato di troppo cibo e troppe bevande, e se si i respira a fatica (asma), si mangi spesso la menta di ruscello cruda o cotta con la carne, o nella minestra o verdura, e così si riprende fiato, poiché la menta acquatica rinfresca gli intestini adiposi ed infiammati” (PL Il61 B).

MINT
Pixabay

2) Artemisia

“Se lo stomaco è riempito di cibi cattivi ed aggravato, polverizza l’artemisia, aggiungi un po’ di farina di farro ed acqua e fanne un biscotto, e cuocilo al forno. Poi polverizza questo biscotto e leccalo spesso a digiuno, e di sera quando vai aletto, e il tuo stomaco si rimetterà a posto” (PL Il35 B).

3) Salvia

La salvia è tra gli ottimi rimedi contro il mal di stomaco, da associare ad altre erbe. “Se lo stomaco è così debole che gli alimenti lo rendono suppurante, allora si prende la salvia con il moscatello , di cui un terzo di menta puleggio, del finocchio (tanto come un terzo di menta puleggio), si fa cuocere con un buon vino , aggiungendo un po’ di miele, si filtra con un telo e se ne beve spesso dopo i pasti e verso la notte. Lo stomaco guarirà e si purificherà, e si riavrà l’appetito”( PL Il91 B).

Stan Shebs

SALVIA - “La salvia è utile contro gli umori nocivi, poiché questa erba è asciutta. Mangiandola cruda o cotta, essa è buona per coloro che sono tormentati dagli umori cattivi, perché essa li elimina. Prendi perciò delle foglie di salvia, polverizzale e mangia questa polvere sul pane. Essa diminuisce in te la sovrabbondanza degli umori cattivi"

4) Finocchi

“Se una persona ha mangiato della carne o del pesce arrostiti e sente dei dolori, deve mangiare subito dei finocchi o i suoi semi, e si sentirà meglio” (PL Il56 C).


GIRL DRINKING WINE

Leggi anche:
Sì a un po’ di vino, ma durante i pasti! Lo dice una vera esperta di benessere, S. Ildegarda di Bingen

5) Zenzero

Lo zenzero è un’altra pianta utile, insieme al vino, utile come rimedi per il mal di stomaco. “Polverizza dello zenzero, aggiungendo una doppia dose di galanga e mezza di artemisia. Dopo i pasti sbatti questa polvere nel vino e bevila e così e anche la sera prima di andare a letto. Fallo spesso, ed il tuo stomaco starà meglio”. (PL Il35 D).

Shutterstock

Zenzero.

6) Fegato di capra

“E chi ha dolori allo stomaco, deve far arrostire il fegato di capra e mangiarne spesso, fino a metà agosto, ed esso purificherà il suo stomaco e lo guarirà, come una buona bevanda. La carne di capra, se si mangia spesso, guarisce gli intestini rotti e strappati (ernia) e guarisce e fortifica pure lo stomaco malato”. ( PL I325 B)


HILDEGARD VON BINGEN

Leggi anche:
Santa Ildegarda, la tisana di galanga e il bambino a cui era stata pronosticata la morte

7) Corniolo

“Il frutto del corniolo non fa male all’uomo, quando si mangia m purifica lo stomaco, malato o sano esso sia; il corniolo è utile alla salute dell’uomo” (PL 1240 B).


HILDEGARD VON BINGEN

Leggi anche:
Medicina naturale: con farro e mele si vive meglio. Lo dice Santa Ildegarda

8) Vino caldo

Tra i rimedi per il mal di stomaco c’è il vino caldo. “Se hai dolori di stomaco, fa cuocere dell’alloro nel vino e bevi questo vino caldo, ed esso eliminerà il muco dal tuo stomaco e lo purificherà e leverà perfino la febbre”. (PL 1228 B)

9) Brionia ed erba ruta

“Se si propaga un fumo nebbioso ( gas di putrefazione) dallo stomaco all’intestino dell’essere umano, causando lì dei dolori, allora è necessario prendere della salvia, cinque volte tanto di brionia e dieci volte tanto di erba ruta nel vino facendo cuocere queste erbe nell’acqua fino all’ebollizione. Dopo aver colato l’acqua, mettere le erbe cotte, ancora calde, là dove si avvertono i dolori e legarle con una benda come una compressa” .(CC 180, 25)




Leggi anche:
Cibi consigliati da Santa Ildegarda per avere una alimentazione sana

10) Purganti

“I Purganti (potiones) che purificano lo stomaco non sono utili alle persone che sono molto malate e che sono così deperite come se fossero paralizzate (reumatici). Essi non sono utili anche alle persone che hanno in sé un metabolismo instabile a riguardo degli umori (disturbi di metabolismo), così come i fiumi durante le inondazioni scorrono su e giù senza stabilità. Questi purganti fanno più male che bene, poiché gli umori scorrono dopo la loro digestione nello stomaco fra la pelle e la carne e anche nei vasi, accelerando il loro corso qui e là e non si trovano più contemporaneamente nello stomaco. Quando il purgante arriva nello stomaco non vi trova più nessun umore da purificare” (CC I 35,10).

BELLY, CHILD,
Roman Yanushevsky | Shutterstock

11) Atriplice

Buon rimedio contro indigestione e mal di stomaco è l’atriplice, una pianta importata dall’Asia. “Mangiando l’atriplice si ha una buona digestione. E se in una persona cominciano a crescere delle glandole tossiche, la scrofolosi, allora si deve preparare una verdura con l’atriplice e un po’ meno di alium ursinum e un po’ meno di issopo ancora e mangiandola farà sparire la scrofolosi”. ( PL Il70 C)

12) Nasturzio

“E chi non può digerire i cibi che mangia, faccia cuocere a vapore del nasturzio (nasturtium officinale) in una pentola, poiché la sua forza viene dall’acqua e poi lo mangi e starà meglio”. (PL Il61 A)




Leggi anche:
Mangiare sano: santa Ildegarda ci consiglia come usare sale e zucchero

Tags:
rimedi naturalisanta ildegarda
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Paola Belletti
Lucia Lombardo, dall'esoterismo alla fede in ...
COUPLE
Juan Ávila Estrada
Matrimonio: voglio amare il mio coniuge, ma n...
WSZYSTKICH ŚWIĘTYCH
Gelsomino Del Guercio
8 modi per aiutare e liberare le anime del Pu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
WOJTYLA
Teologia del corpo and more
La vera rivoluzione sessuale fu quella del ve...
KONTEMPLACJA
Mercedes Honrubia García de la Noceda
Accetto la separazione con speranza, per amor...
Gelsomino Del Guercio
Il Papa donò un rosario a Maradona. E lui dis...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni