Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 16 Maggio |
Ascensione
home iconFor Her
line break icon

Qualcuno di voi ha mai sentito la voce del diavolo? Io sì!

Pexels

Zarish Neno - pubblicato il 20/12/18

Ieri mi ha sussurrato nelle orecchie "Non andare per la messa, ti senti stanca. Riposati!"

Essere cristiano significa che dobbiamo combattere con il diavolo e continuare a lottare per la santità. Quindi, siamo in costante battaglia con lui che non perde tempo a fare del suo meglio per portarci via dall’amore di Dio.

Lui lavora sempre. Non riposa mai. Non perde mai l’opportunità di mettere pensieri negativi nelle nostre menti e fa il suo meglio quando ci sentiamo deboli, togliendo ogni speranza e facendoci sentire nella disperazione. Costringendoci a credere che “questa è la fine e che non c’è la speranza”.

E sarebbe sbagliato pensare che coloro che hanno una forte fede non affrontino tali battaglie, anzi, probabilmente affrontano tali battaglie più spesso perché satana sa che si sforzano più di altri per essere santi.

Spesso mi piace guardare l’esempio di Padre Pio che è stato assalito dal diavolo quasi ogni giorno che diceva: “Il diavolo mi vuole per se stesso a tutti i costi”.




Leggi anche:
Alla scoperta dei miracoli sconosciuti di San Pio

Padre Pio affermò che crede che l’amore di Dio è inseparabile dalla sofferenza e che soffrire tutte le cose per amore di Dio fosse la via per l’anima per raggiungere Dio. Sentiva che la sua anima si era persa in un labirinto caotico, immerso nella desolazione totale, come se fosse nella fossa più profonda dell’inferno. Durante il suo periodo di sofferenza spirituale, Padre Pio fu attaccato dal diavolo, sia fisicamente che spiritualmente.

In una della sua lettera a Padre Benedetto del 3 giugno 1919 scrive:

Non ho un minuto libero, tutto il mio tempo è passato a strappare i miei fratelli dalle grinfie del diavolo.

Ieri è stato uno di quei giorni per me quando il diavolo era al suo meglio, cercando di mettere trappole davanti a me in modo che potessi cadere in una.

Qualcuno di voi ha mai sentito la voce del diavolo? Io sì! Ieri mi ha sussurrato nelle orecchie :”Non andare per la messa, ti senti stanca. Riposati!”
Sa quanto è importante per me partecipare alla Santa Messa, quindi, voleva fermarmi a tutti i costi dall’andare in chiesa e io sapevo come lo avrebbe soddisfatto!
Il mio corpo, che è umano e mortale, ha detto “Sì! Sembra una buona idea! Ho bisogno del riposo.”
Ma il mio spirito ha detto “No! Ho bisogno di partecipare alla Santa Messa e prendere la comunione “.
Il mio corpo rispose: “Ma ho bisogno del riposo!!!!!!! Non ho l’energia per andare avanti. Mi sento anche giù, quindi non ha senso andare.”




Leggi anche:
Un esorcista in guerra contro satana con l’arma della preghiera

Mio spirito dice: “In Cristo troverò la mia energia e la mia serenità”.
Mentre il mio corpo e il mio spirito discutevano tra di loro, il diavolo è intervenuto dicendo: “Ascolta il tuo corpo cara. Questo tuo Dio neanche ti ascolta a volte. Non vedi le difficoltà che ci sono nella tua vita. Chissà dov’è impegnato!”
Mio spirito rispose, “Non voglio ascoltare te. So che Dio ha i suoi tempi per tutto. Quindi, VATTENE, SATANA! e lasciami in pace. Ho bisogno di prepararmi per la Santa Messa.”
Ho fatto il segno della croce e ho pregato a Dio. Gli ho chiesto di darmi la forza di allontanare la voce del diavolo dalle mie orecchie e anche nella stanchezza di trovare la forza di partecipare alla Messa.

Non appena ho fatto quella preghiera, ho sentito una forza in me che mi ha tolto tutta la stanchezza e mi ha aiutato a prepararmi ad andare in chiesa e quando ascolto l’omelia del sacerdote avevo le lacrime ai occhi. Diceva che, “la nostra gioia sta in Cristo che è la luce di questo mondo. Chi non ci lascia mai nelle nostre difficoltà anzi è sempre presente con noi nella Eucaristia. È il diavolo che ci porta nell’oscurità. Cristo ci porta fuori da esso e ci dà speranza, amore e gioia”.




Leggi anche:
3 domande per cogliere il senso profondo della Messa

Questo era un segno dell’amore di Dio per me. Un segno che Lui mi ha mostrato è felice di mi per aver vinto la battaglia con il diavolo e di essere venuto all’Altare dove Suo Figlio viene sacrificato per noi. Suo Figlio che porta luce e speranza nella nostra oscura vita di disperazione. Chi rinnova i nostri spiriti e ci dà l’energia per testimoniare la nostra fede in questo mondo oscuro.

Sono sicura che molti di noi combattiamo battaglie simili ogni giorno. Alcuni sono in grado di vincerli con l’aiuto di Dio, ma alcuni sono deboli e cadono nella trappola del diavolo. Ma vi dico, NON SCORAGGIATI! Continua a chiedere a Dio la forza per combattere e ricorda che anche i santi hanno combattuto.

Finisco con le parole di Padre Pio che dice: “Non lasciare che la bestia infernale ti spaventi, Dio la combatterà con te e per te”.




Leggi anche:
Gli straordinari miracoli di Padre Pio per il dono della maternità

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Tags:
diavolopadre pio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
2
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle parrocchie
3
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
4
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Padre Henry Vargas Holguín
Quali peccati un sacerdote “comune” non può perdonare?
7
Padre Maurizio Patriciello
L’amore di un prete per i fratelli omosessuali e le sue pre...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni