Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Michelle Obama: il dolore per un aborto spontaneo, il desiderio di verità sulla donna

MICHELLE OBAMA
Condividi

La ex Flotus si racconta alla ABC e nel libro-memoriale in uscita, Becoming. Le distanze di pensiero e scelte politiche non ci impediscono di riconoscere quello che di vero dice sulle donne, sulla vita, sul matrimonio.

Cari giovani, volete un matrimonio felice? Bisogna sudarselo!

Anche di questo ha parlato Michelle: del matrimonio, del rapporto di coppia, di quanto sia stata dura in certi momenti e quanto lavoro serva per trasformare un matrimonio in un matrimonio magnifico. Davvero meritevole da parte sua mettersi di traverso almeno a parole e con l’esempio personale al traffico sempre più rapido di relazioni mordi e fuggi, di vincoli coniugali sempre meno vincolanti, di pasticci ideologici spacciati per amore. Sì, anche se il Love is Love porta la firma del marito Michelle sembra essere ben consapevole che, gira e rigira, ciò che costruisce il vero Love non è altro melenso sentimentale Love ma il caro vecchio olio di gomito. Fatica, lavoro su di sé, ascolto. Sarebbe perfetto se ci mettessimo anche le ginocchia (leggi preghiera a Dio).

Leggi anche: Le due menzogne del nostro tempo che uccidono l’amore

Per i giovani là fuori che pensano che il matrimonio è facile, voglio dire che il counseling matrimoniale è stato un modo per noi per parlare delle nostre differenze. Quello che ho imparato su di me è che la mia felicità dipende da me e ho cominciato a lavorare sulle soluzioni, a chiedere aiuto di più ad altre persone. Ho smesso di sentirmi colpevole. E’ importante per me prendermi cura di me stessa. Conosco troppe giovani coppie che stanno combattendo e che pensano che in qualche modo c’è qualcosa di sbagliato in loro. Io voglio dire loro che Michele e Barack Obama, che hanno un matrimonio fenomenale e che si amano, hanno lavorato sul loro matrimonio. (Ibidem)

E’ solo un’intervista (e non il CCC). Tratteniamo ciò che vale?

Possiamo in ogni caso essere riconoscenti a Michelle per quella parte di verità che è riuscita a dire, senza urlare ma con la fermezza che tutti le riconoscono, dai tetti dei media più potenti del mondo.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni