Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

«Un furgone portava i bambini in una casa buia, illuminata solo da alcune candele nere»

SATANIC MAGIC
By lady_in_red13 | Shutterstock
Condividi

Stanze nascoste, gabbie, torture. Ecco i racconti dei bambini ostaggi delle sette sataniche

«È la depravazione nella sua forma peggiore. Il satanismo permette tutto, è la distruzione della Chiesa e della moralità tradizionale», ha affermato Deborah. «Vi sareste sentiti a disagio accanto a me, perché potevo guardarvi tutti con odio. Mi consideravo molto manipolatrice».

La tavola

In quel caso la setta utilizzava Debora per incrementare i propri guadagni illeciti. Lei si fatta trascinare in questo vortice da un’apertura apparentemente inoffensive: un “portale”.

«Una tavola Ouija… una di quelle sessioni in cui si cerca di comunicare con gli spiriti… Possiamo invitarlo anche quando ci lasciamo trasportare dall’ira e rifiutiamo di perdonare. I demoni riescono a condurci verso il vizio», ha dichiarato.

Nel 2009 ha conosciuto dei sacerdoti che dopo un cammino di fede sono riusciti ad allontanarla dal satanismo (Aleteia, 22 marzo).

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni