Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 17 Maggio |
San Pascual Baylón
home iconNews
line break icon

Pedopornografia: 5 anni di carcere per monsignor Carlo Alberto Capella

Facebook

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 23/06/18

Dura condanna del Tribunale Vaticano che gli commina anche una multa di 10mila euro

L’ex diplomatico vaticano, monsignor Carlo Alberto Capella, è stato condannato a 5 anni di reclusione e 5mila euro di multa, per detenzione, cessione e trasmissione di materiale pedopornografico.

Lo ha deciso il Tribunale Vaticano. Il Promotore di Giustizia aveva chiesto per l’ecclesiastico 5 anni e 9 mesi di reclusione e 10mila euro di multa (Ansa.it, 23 giugno).

La motivazione della condanna

Nel dispositivo della sentenza, letto dal Presiedente del Tribunale vaticano Giuseppe Dalla Torre, dopo circa un’ora di Camera di Consiglio, monsignor Carlo Albero Capella è stato riconosciuto “colpevole” del reato di “divulgazione, trasmissione, offerta e detenzione” di materiale pedopornografico.




Leggi anche:
Pedofilia: “Chi compie questi atti non può fare il prete, non può definirsi umano ma disumano”

“Continuazione del reato”

Ai 5 anni e 5mila euro di multa si arriva partendo dal fatto che è stata comminata una pena base di 4 anni di reclusione e 4mila euro di multa, aumentata dalla “continuazione del reato e bilanciata dalle circostanze attenuanti generiche” concesse in virtù del “contegno processuale dell’imputato”.

E’ stata anche decisa la confisca del materiale sequestrato e Capella è stato condannato anche al rifacimento delle spese processuali.




Leggi anche:
Meter denuncia: La pedopornografia on line è un fenomeno in crescita

La denuncia del Dipartimento di Stato

Capella lavorava per il servizio diplomatico del Vaticano dal 2004 e fino allo scorso agosto era impiegato all’ambasciata vaticana di Washington come funzionario della Nunziatura Apostolica.

La prima segnalazione su Capella era arrivata dal dipartimento di Stato americano, che aveva chiesto il ritiro dell’immunità diplomatica di Capella per poterlo perseguire negli Stati Uniti. Il Vaticano si era rifiutato e aveva trasferito Capella in Italia, dove il Tribunale del Vaticano aveva emesso un mandato di cattura nei suoi confronti.




Leggi anche:
Pedofilia: la lettera di un prete cattolico al “New York Times”

“Attività illecita di ingente quantità”

Durante il processo è emerso che le immagini pedopornografiche scaricate da Capella erano state archiviate in un cloud online e consultate più volte. Il Tribunale ha spiegato che non si è trattato di “una captazione accidentale e fortuita di materiale, ma l’indice di una attività illecita di ingente quantità” (Il Post, 23 giugno).

Tags:
pedofiliapedopornografia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
2
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle parrocchie
3
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
4
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Padre Henry Vargas Holguín
Quali peccati un sacerdote “comune” non può perdonare?
7
Padre Maurizio Patriciello
L’amore di un prete per i fratelli omosessuali e le sue pre...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni