Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 20 Aprile |
Sant'Aniceto
home iconFor Her
line break icon

La vita con un figlio autistico si riempie di fatica ma anche di risate

Giovanna Bonazzi

Paola Belletti - pubblicato il 28/05/18

Solo qualche domanda allora: perché una sala da tè e non un bar ?

Perché in un bar si entra, si consuma e si esce. Questo è il nodo centrale. Nella nostra Sala da Tè Solidale: invece  entro, mi accomodo, scelgo un prodotto che va degustato con calma, ho lo spazio per stare seduto con tranquillità. Posso aprire il giornale o usare il tablet:(c’è pure una stazione di ricarica e il wi-fi libero). Ti prendi una pausa e vivi un momento di socialità.

SALA DA Tè SOLIDALE
Sala da Tè Solidale

Avete trovato accoglienza per questo progetto, oltre a quella di Mons. Zuppi intendo?

Sì, c’è stata, come si dice, una gara di solidarietà. Chi con i materiali, chi con la manodopera o altro. Persino il marchio di tè che distribuiamo: è un brand famoso, Peters Tea House con sede a Bolzano. Di solito forniscono punti vendita in franchising, a noi lo hanno dato lo stesso. E i nostri ragazzi hanno i turni veri, sono stati formati in modo professionale (distanza dal cliente, ordinazioni, i gesti, tutto), hanno una divisa curata, bella. Non è un progetto sentimentale, è una realtà ben studiata perché regga sul mercato e offra a loro e ai clienti un’esperienza di qualità.

Guarda qua, una delle tante recensioni e sono tutte positive:

Quale specialità di tè mi consigli? O dovrei chiedere a Nicodemo?

Sì, sì è da chiedere a lui, anzi non devi neanche chiedere, arriva subito con l’aromateca in mano e inizia a proporre, a spiegare a far annusare. Una volta disse ad una signora piuttosto in carne “prenda la Snelly più”!(e io a tirarlo in disparte, “non si dicono ste cose.” Però insomma era un buon consiglio).

Cosa ti senti di dire ai genitori che si trovano ad avere a che fare con la disabilità di un figlio?

Che il Signore opera in maniera imperscrutabile e incomprensibile dandoci gli strumenti per uscire da situazioni drammatiche e di dolore. A volte serve guardare le cose da un altro punto di vista; fare una vera capriola e vedere bello ciò che sembra brutto. E significa provare sul serio cosa significa il fatto che c’è un posto e un destino per tutti. Poi se vado avanti e dico quanto sono fortunata…divento antipatica!

Sono certa invece che i nostri lettori proveranno per te, Nicodemo e tutta la tua famiglia, simpatia nel senso più vero del termine. Intanto consiglio agli amici di Bologna, Ferrara, Modena e dintorni di venire a cercarvi alla Sala da Tè Solidale, in Corso Guercino. Un abbraccio Giovanna e grazie di cuore per quello che ci ha raccontato e per la tua vita. Per il bene che fai restando saldamente al tuo posto.

(ps: attenzione al “Buttadentro”! Questo è Nicodemo sulla porta del locale  Sala da Tè Solidalepronto a sollecitare all’ingresso i clienti)

NICODEMO BUTTADENTRO
Giovanna Bonazzi

#heavensdoor

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Tags:
autismodisabilitàfamiglialavorosperanza
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
4
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
5
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni