Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 09 Febbraio |
Beata Anna Katharina Emmerick
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Ok migliorare, ma è più importante lasciarci amare da Dio

donna con smart phone in caffetteria

Milan Ilic Photographer | Shutterstock

don Luigi Maria Epicoco - pubblicato il 14/12/22

È un bene cercare di essere persone migliori, ma è un bene più grande lasciarci voler bene dal Signore così come siamo

Vangelo di giovedì 15 dicembre

Quando gli inviati di Giovanni furono partiti, Gesù si mise a parlare di Giovanni alle folle: «Che cosa siete andati a vedere nel deserto? Una canna sbattuta dal vento? Allora, che cosa siete andati a vedere? Un uomo vestito con abiti di lusso? Ecco, quelli che portano vesti sontuose e vivono nel lusso stanno nei palazzi dei re. Ebbene, che cosa siete andati a vedere? Un profeta? Sì, io vi dico, anzi, più che un profeta. Egli è colui del quale sta scritto: Ecco, dinanzi a te mando il mio messaggero, davanti a te egli preparerà la tua via. Io vi dico: fra i nati da donna non vi è alcuno più grande di Giovanni, ma il più piccolo nel regno di Dio è più grande di lui. Tutto il popolo che lo ascoltava, e anche i pubblicani, ricevendo il battesimo di Giovanni, hanno riconosciuto che Dio è giusto. Ma i farisei e i dottori della Legge, non facendosi battezzare da lui, hanno reso vano il disegno di Dio su di loro. (Luca 7,24-30)

Io vi dico: fra i nati da donna non vi è alcuno più grande di Giovanni, ma il più piccolo nel regno di Dio è più grande di lui.

Giovanni è il più grande perché forse più di ogni altro personaggio della storia della salvezza ha allargato la sua vita fino al punto da ospitare la voce stessa di Dio. È grande perché è umilissimo.

Un uomo che non vestiva abiti di lusso o abitava i palazzi dei potenti, ma si aggirava nel deserto vestito alla buona e mangiando di quel che trovava lì. Giovanni è un grande perché non cerca di mettersi in mostra ma più si sprofonda nell’essenzialità più sperimenta come il Signore innalza gli umili.

Giovanni è un grande perché non arretra davanti alla prepotenza dei potenti del tempo fino a subirne le estreme conseguenze. Eppure quest’uomo grande, dice Gesù, non può reggere il paragone con il più piccolo del regno di Dio.

Perché Giovanni è umanamente un grande, ma il più piccolo del regno di Dio è più grande per grazia. Sembra che il Vangelo ci sta dicendo che sarebbe bello essere umanamente delle belle persone come Giovanni, ma molto spesso non lo siamo.

Eppure davanti a questa constatazione la fede cristiana ci annuncia che per Grazia possiamo ricevere tutto ciò che per natura non abbiamo. Se ci lasciamo cambiare dalla Grazia di Dio, anche i nostri difetti, i nostri caratteri, le nostre fragilità, possono diventare una sinfonia di bellezza.

È un bene cercare di essere persone migliori, ma è un bene più grande lasciarci voler bene dal Signore.

Tags:
amore di diodalvangelodioggidon luigi maria epicocogiovanni battistavangelo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Daily prayer
And today we celebrate...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
See More
Newsletter
Get Aleteia delivered to your inbox. Subscribe here.