Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 09 Febbraio |
Beata Anna Katharina Emmerick
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Tre abitudini dei santi da adottare nella vita di tutti i giorni 

Hope Pray Cross

PUWADON SANG | Shutterstock

Theresa Civantos Barber - pubblicato il 01/12/22

Benché le storie dei santi siano diversissime le une dalle altre, è facile trovare fra loro dei punti in comune. Punti che possono aiutare ogni cristiano a toccare il Cielo.

Lev Tolstoij ha scritto, un giorno: «Tutte le famiglie felici si assomigliano, mentre ogni famiglia infelice è infelice a modo proprio». Si può discutere, sull’esattezza di questa dichiarazione. È però vero che le persone felici, come le famiglie felici, hanno in comune alcune caratteristiche percettibili. Si può dire la stessa cosa delle persone sante. 

Abbiamo cercato di elencare qui di seguito tre cose che sono veramente in comune tra tutti i santi (magari questo fatto ci convincerà a cercare di appropriarcene): 

1Pregare

I santi fanno della loro relazione con Dio una priorità. Comunicare con Lui e pregarLo è la loro abitudine più importante. Nel turbine della routine non è sempre facile trovare il tempo per pregare, eppure la preghiera non necessita di essere sempre lunga, e non è necessario pregare in cameretta o nell’angolo-preghiera. Si possono recitare le lodi, se proprio non si può fare di meglio, anche preparando il caffè; recitare il rosario sui mezzi di trasporto oppure fare l’esame di coscienza, alla sera, mentre si ninna un neonato per farlo addormentare. Poco importa la maniera: l’importante è non scordarsi di farlo. 

2Aiutare i poveri

Madre Teresa, santa Elisabetta di Ungheria, san Vincenzo de’ Paoli… la lista dei santi al servizio dei poveri e dei deboli è innumerevole: i discepoli di Cristo non esitano a fare l’impossibile per aiutare i più esposti della società. Certo ognuno lo fa secondo i propri mezzi e il proprio stato di vita. 

3Avere una vita sacramentale

I santi hanno sempre un grande amore per il Signore nell’Eucaristia. In generale, essi hanno una vita irrorata dai Sacramenti. Il Curato d’Ars passava molte ore al giorno in confessionale, perché sapeva quanto fosse importante, per i fedeli, ricevere la grazia della riconciliazione. Il giovanissimo san Tarcisio, a Roma, diede la vita per difendere l’Eucaristia. E san Francesco Saverio ha battezzato più di 700mila persone. 

Sono solo pochissimi cenni a storie che dicono la fervente devozione dei santi per i sacramenti. Esse rivelano che accordare la priorità ai sacramenti significa seguire il Signore. I santi hanno questa intuizione profonda: i sacramenti sono canali di grazia essenziali per arrivare al Cielo. 

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio]

Tags:
carità cristianapoveripreghierasacramentisanti e beati
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Daily prayer
And today we celebrate...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
See More
Newsletter
Get Aleteia delivered to your inbox. Subscribe here.