Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 10 Maggio |
San Damiaan (Jozef) de Veuster
home iconSpiritualità
line break icon

5 santi che possono essere validi influencer per i giovani

PHILIP NERI

Public Domain

Miriam Esteban Benito - pubblicato il 17/11/20

Cercate l'autentica felicità? Cominciate da chi l'ha incontrata

Al giorno d’oggi, gli influencer sono modelli di vita per i giovani. Di recente è stato beatificato Carlo Acutis, chiamato “l’influencer di Dio”. Se un influencer può diventare beato, i santi possono diventare influencer?

Fin da bambina, sono sempre stata interessata a conoscere la vita dei santi. Ricordo ancora un’estate in cui qualcuno mi ha regalato un libro sulla vita di alcuni di loro. Avevo otto o nove anni, e leggevo finché i miei genitori mi dicevano di spegnere la luce e di dormire.

Per me i santi erano persone incredibili che a volte, siamo onesti, facevano cose un po’ strane o apparentemente irraggiungibili. Se qualcosa richiamava la mia attenzione, però, era il fatto che nessuno di loro aveva scelto il dono eccezionale che gli era stato dato, ed era inoltre incline a usare questo dono non per se stesso. Si trattava di veri influencer.

Da quell’estate mi è rimasta impressa nella memoria la vita di San Tarcisio, che per il suo amore e la venerazione che nutriva per le specie sacre, quando venne sorpreso da alcuni pagani mentre trasportava l’Eucaristia preferì essere lapidato a morte piuttosto che rivelare quello che portava. Leggendo la sua vita, ho iniziato a capire che doveva trattarsi di qualcosa di molto speciale perché un bambino come me desse la sua vita per proteggerla, e anche a comprendere l’importanza di assaporare, conoscere e contemplare la vita dei santi.

Oggi guardo i miei figli e penso a quanto sia importante presentare loro questi influencer speciali, che non cercano “Mi piace” e spesso hanno passato la vita inosservati. Erano persone normali come voi e me, ma grazie al loro modo di vivere la fede sono entrati nella “top ten”.

L’allegria dei santi

Tra gli influencer del Cielo c’è una virtù contagiosa: l’allegria, motore dell’anima, propria dell’infanzia e dell’adolescenza, e che tutti i genitori desiderano per i loro figli.

SAINT,PHILIP NERI
PD

Uno dei tanti influencer dell’allegria è San Filippo Neri, che ha sempre cercato la felicità, e che dopo la sua conversione non riuscì a smettere di tentare di dare agli altri quello che egli stesso aveva ricevuto. Non mi sto riferendo solo alla sua eredità, ma anche a questo, perché decise di lasciarsi indietro le sue ricchezze, una cosa degna di un vero influencer!

Alcuni ricorderanno la canzone di Marco Frisina “Preferisco il Paradiso”, del film su San Filippo Neri. Il nostro santo non ha rinunciato a tutto per i “Mi piace”, ma per il Paradiso. Attirava il cuore e la mente di bambini e giovani, portando un messaggio di allegria e dedizione agli altri.

“Quando saremo persone migliori?” È una delle frasi da influencer molto efficace che San Filippo ripeteva e che può motivare tutti a saltare giù dal letto in una mattina di pigrizia o quando non si ha voglia di andare a scuola o al lavoro.

Abbiamo bisogno di un’altra spinta? Certamente il motto di San Filippo Neri sarebbe ancor più efficace se accompagnato da una buona colazione nel più puro stile di Instagram e dalla colonna sonora di “Preferisco il Paradiso”. Nessun follower potrebbe resistere!

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
influencersanti e beati
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
Gelsomino Del Guercio
Gesù e la lettura del Vangelo. Così Celentano “converteR...
4
TAMING TRIPLETS
Annalisa Teggi
Resta incinta mentre era già incinta: sono nate 3 bimbe e stanno ...
5
Mar Dorrio
Come trarre profitto spirituale dai momenti negativi?
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni