Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 21 Aprile |
Aleteia logo
Cultura
separateurCreated with Sketch.

“Questa malattia non mi separerà da te”. Un corto toccante sul dolore

Catholic Link - pubblicato il 04/03/21

di Nory Camargo

Lottare contro qualsiasi malattia è difficile, non solo per chi ne soffre, ma anche per chi gli sta accanto.

Come comportarsi quando sembra che non ci sia più niente da fare? Cosa dire quando quella malattia è incurabile? Che atteggiamento assumere di fronte a un dolore che sembra attraversarci l’anima?

Questo corto animato intitolato «WiNDUP» narra la dura vicenda di un padre e una figlia che lottano per incontrarsi di nuovo dopo una malattia dalla quale sembra non esserci possibilità di ritorno.

Il dolore, la speranza e la fede

Questo corto mi ha fatto pensare a molte cose. A quando è difficile per un genitore veder soffrire i propri figli, alla paura naturale che sperimentiamo quando non troviamo sollievo, a quanto possa esaurire accompagnare senza vedere il minimo miglioramento.

Soprattutto, però, ho pensato alla fede, alla speranza e all’amore. Sembra che ci aggrappiamo con tutte le nostre forze a questi tre pilastri quando qualcosa va male, e soprattutto quando una persona che amiamo soffre.

Indipendentemente dal fatto che siamo credenti o meno. Piangiamo, gridiamo, rinneghiamo, proviamo sensi di colpa, supplichiamo, ci arrabbiamo, ci frustriamo, ci sentiamo abbattuti, arresti.

Stanchi e feriti da quel dolore, chiediamo a Dio “Perché a me, Signore?”, “Sei lì?”, “Perché mi ignori?”, “Non ti importa di me?”, “Mi ascolti?”, “Aiutami!”

Il coraggio nella sofferenza

Il video termina con questo messaggio toccante: “Questo corto è dedicato a tutti coloro che lottano coraggiosamente contro la malattia e a quanti ci aiutano a curarci”.

E lo adoro! Mi piace moltissimo ricordare che c’è coraggio da entrambe le parti, sia in chi soffre che in chi accompagna. Ricordiamo che il dolore può avere senso quando viene offerto a Dio, quando ci uniamo a Lui e decidiamo di gettarci senza paura tra le Sue braccia.

Se in questo momento siete la persona che accompagna qualcuno nella sofferenza, vi raccomandiamo l’ebook gratuito «4 claves para iniciarse en el arte del acompañamiento espiritual». Sono certa che vi sarà di grande aiuto.

Fateci sapere cosa pensate di questo corto, come accompagnate chi soffre e come vi siete sentiti quando vi siete trovati in questa situazione. Raccontateci la vostra storia!

Qui l’articolo originale pubblicato su Catholic Link.

Tags:
cortometraggiodoloremalattia
Top 10
See More