Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 20 Settembre |
Santi Andrea Kim, Paolo Ghong e 101 compagni
home iconSpiritualità
line break icon

Santità: missione possibile!

CARLO ACUTIS

Fair use

Fabiola Maria Bertinotti - pubblicato il 17/12/20

Intervista al cardinale Julián Herranz, stretto collaboratore di sei papi

Tutto è possibile. Basta aprire il proprio cuore e pronunciare quel semplice e bellissimo “sì” che la Madonna espresse il giorno dell’Annunciazione. L’ho imparato attraverso la mia vita, e ancor di più, mi ha illuminata la recente intervista che ho avuto la grazia di fare al cardinal Julián Herranz, Presidente della Commissione Disciplinare della Curia Romana.

Sua eminenza, già collaboratore di ben sei papi – San Giovanni XXIII, San Paolo VI, Venerabile Giovanni Paolo I, San Giovanni Paolo II, Benedetto XVI e papa Francesco – mi ha spiegato con parole semplici come la santità sia una missione possibile per ogni buon cristiano, anzi “la” missione!

Gianni Proietti | Gianni Proietti

Riporto qui alcuni brani dell’intervista con l’augurio che infondano gioia e certezza in tutti i lettori proprio sul finire di quest’anno così travagliato dalla pandemia. 

– Lei ha partecipato ai lavori del Concilio Vaticano II indetto da Papa San Giovanni XXIII nel 1962. Quali sono i messaggi tuttora più importanti per noi uomini e donne di oggi?  

–  Cardinale Julián Herranz: Sottolineo in particolare due messaggi contenuti capitoli 4° e 5° della costituzione Lumen Gentium [la seconda delle quattro costituzioni del concilio ecumenico Vaticano II, insieme alla Sacrosanctum Concilium, Dei Verbum e Gaudium et Spes].

Si parla di “promozione del laicato”, ossia della gente comune, i battezzati, i quali, in coerenza con il loro battesimo, sono chiamati alla santità e all’apostolato.

È questo un sincero appello ai laici cristiani a vivere la loro fede “allo scoperto” e, quindi, a portare la parola di Cristo in tutti gli ambiti: lavoro, scuola, università, famiglia, politica, pubblica amministrazione, etc. Come? Con l’esempio: agendo in conformità con la Parola. Questo appello è più che mai attuale. 

È questo un sincero appello ai laici cristiani a vivere la loro fede “allo scoperto”




Leggi anche:
Santi ispiratori la cui vita è stata un “fallimento”

– Le chiedo disegnarci con un tratto, una pennellata di colore, come fosse un pittore, i carismi dei papi con i quali lei ha collaborato.

–  Cardinale Julián Herranz: Ho avuto una vita benedetta dall’incontro con uomini straordinari, tutti dotati da carismi diversi e complementari, così come il messaggio della spiritualità cristiana è paragonabile ad un diamante, le cui diverse sfaccettature brillano di una tonalità distinta e complementare.

San Giovanni XXIII era un profeta, l’uomo che ha voluto e lanciato con coraggio il Concilio Vaticano II. San Paolo VI era un padre responsabile ed un fine teologo che ha portato avanti i messaggi del concilio in una fase storica molto difficile.

Papa Francesco è il gran buon samaritano del mondo e lo vedo dotato del meraviglioso carisma della Carità come pure di molto coraggio e fermezza.     

Il Venerabile Papa Giovanni Paolo I, con il suo brevissimo pontificato, ha rappresentato una nota di Speranza nel diapason della storia della Chiesa.

San Giovanni Paolo II è stato come un grande direttore d’orchestra che ha portato la Parola in tutto il mondo; lo vedo come un novello San Paolo.

Papa Benedetto XVI e Papa Francesco li ho già canonizzati dentro il mio cuore: il primo è il padre moderno della chiesa e lo vedo distinto dal carisma della Fede che lo ha spinto a denunciare l’attuale “dittatura del relativismo”, così come un tempo fecero i padri della chiesa che catechizzarono il mondo pagano, proclamando l’amore per Cristo.

Papa Francesco è il gran buon samaritano del mondo e lo vedo dotato del meraviglioso carisma della Carità come pure di molto coraggio e fermezza.     


PHILIP NERI

Leggi anche:
5 santi che possono essere validi influencer per i giovani

–  Ancora sulla santità: chi sono i santi? Esiste una “ricetta spirituale” per imitarli?

–  Cardinale Julián Herranz: Dobbiamo ricordarci che il Battesimo dà ai cristiani il diritto/dovere di diventare santi e apostoli. Tutti possiamo imitare i santi e diventare santi a nostra volta. La santità è carità, amore. E amore è l’unione di due volontà: la volontà del amante e la volontà del amato; nella santità è l’unione della volontà del cristiano, figlio di Dio, con la volontà di suo Padre Dio, per l’azione dello Spirito Santo. Questa è santità.

Il Battesimo dà ai cristiani il diritto/dovere di diventare santi

Per essere santi bisogna essere in sintonia con la volontà di Dio, bisogna amare tutto ciò che la vita ci offre. Prendiamo un esempio concreto: Santa Maria.

La Madonna era una donna che faceva la mamma e mandava avanti la sua famiglia e la sua casa, mettendo magari un fiore sulla tavola per rendere tutto più bello. San Giuseppe e Gesù lavoravano così come fanno tante persone che si guadagnano il pane. Era una famiglia santa, ognuno faceva la propria parte nella quotidianità.

Oggi i santi continuano ad essere una benedizione divina per la vita di tutti noi ed è possibile imitarli e lasciarsi ispirare da loro. Penso a Carlo Acutis, un ragazzo di soli 16 anni che, appassionato di informatica, tramite il suo sito internet ha fatto il missionario dei miracoli eucaristici in tutto il mondo. Era un giovane moderno e la sua recente beatificazione ispirerà molte anime.


RAGAZZA A BRACCIA APERTE

Leggi anche:
I santi sono per noi un assaggio di Cielo sulla terra

Tags:
cammino di santitàSanti

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
6
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
7
Padre Ignacio María Doñoro de los Ríos
Francisco Vêneto
Il cappellano militare che si è finto malvivente per salvare un b...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni