Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 15 Gennaio |
San Cleopa
home iconChiesa
line break icon

Messa di Natale in sicurezza, i vescovi italiani orientati al rispetto del coprifuoco

MESSA NATALE

Harald OPPITZ I KNA-Bild I CIRIC

Messa di Natale

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 01/12/20

La relazione del vicepresidente della Cei mons. Meini è chiara: si procederà nel rispetto delle norme indicate dal governo. Eppure per salvare la messa di mezzanotte una possibilità ci sarebbe. Ecco quale.

Messa di Natale in sicurezza: anche i vescovi prendono una posizione ufficiale sulla possibilità di anticipare le celebrazioni e renderle compatibili con il coprifuoco delle 22, o con altri provvedimenti che emetterà il governo in occasione delle festività natalizie. Non lo dicono in modo diretto, ma lo lasciano intendere in apertura del Consiglio Permanente della Cei.

La posizione ufficiale dei vescovi

«In questi giorni – dice il vicepresidente della Conferenza Episcopale Italiana, monsignor Mario Meini nella relazione d’apertura del Consiglio Permanente – ha avuto notevole risonanza mediatica la questione degli orari delle celebrazioni natalizie, particolarmente l’ora della Messa nella notte di Natale. Come abbiamo scritto nel recente “Messaggio alle comunità cristiane in tempo di pandemia”, se “le liturgie e gli incontri comunitari sono soggetti a una cura particolare e alla prudenza”, ciò “non deve scoraggiarci. In questi mesi è apparso chiaro come sia possibile celebrare nelle comunità in condizioni di sicurezza, nella piena osservanza delle norme”. Siamo certi che sarà così anche nella prossima solennità del Natale e continuerà ad essere un bel segno di solidarietà con tutti».


CHRISTMAS MASS

Leggi anche:
Messa di Natale anticipata: dopo il governo, c’è l’ok di un vescovo

Le linee guida della Commissione Europea

La messa di Natale, in tempi di Covid, è meglio seguirla in tv o on-line in condizioni di sicurezza. Nella bozza delle linee guida sulle misure anti-Covid, in vista delle prossime festività, la Commissione europea raccomanda di valutare di «non permettere assembramenti». In particolare chiede di «considerare di evitare cerimonie religiose con grossi assembramenti, sostituendole con iniziative online, in tv o alla radio». Il documento è circolato nelle ultime ore, e potrebbe ancora cambiare fino al via libero definitivo, al collegio dei commissari di mercoledì. Ma difficilmente, eventuali modifiche, riguarderanno le modalità delle celebrazioni religiose in sicurezza a Natale, e dunque anche le messe nelle chiese cattoliche di tutta Europa.

L’ipotesi ventilata dal governo italiano

Il governo è sempre più orientato a preservare il coprifuoco alle 22 nella notte di Natale. Diversi ministri avevano preso posizione a favore di questa ipotesi, che modificherebbe la celebrazione del Natale cristiano, con le messe anticipate al tardo pomeriggio o alla prima serata. L’alternativa sarebbe quella di lasciare il coprifuoco alle 22 e includere gli spostamenti per andare a messa nella notte di Natale tra gli stati di necessità (salute e lavoro), per cui ci si può spostare anche dopo le 22, con autocertificazione. Una ipotesi che però non sembra entusiasmare il governo.


CHURCH

Leggi anche:
Cosa cambia in chiesa col nuovo Dpcm?

Tags:
conferenza episcopale italianaMessanatalepandemia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri fi...
Gelsomino Del Guercio
Il viaggio nell’Aldilà di Gloria Polo: Gesù m...
Arthur Herlin
Bella, talentuosa, sicura di sé, 26 anni...la...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri fi...
COMPUTER SCREEN
Gelsomino Del Guercio
Avete condiviso questo messaggio del Papa? È ...
Maria Paola Daud
Preghiere a 4 patroni delle cause impossibili...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni