Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Un prete sbaglia a fare una telefonata…e fa un incontro inaspettato!

prete smartphone
Condividi

Padre Goyp Hidalgo ha raccontato quello che gli è successo su twitter

Padre Goyo Hildago, è un sacerdote cattolico di origini spagnole, che svolge il sacerdozio alla Chiesa di Santa Rosa da Lima, a Simi Valley, in California.

Qualche giorno fa gli è accaduto un piccolo segno dall’alto. Una “combinazione” apparentemente fortuita, che gli ha consentito di aiutare e “salvare” una persona.

prete california twitter
Facebook FrGoyo Hidalgo

La sorpresa dopo la segreteria telefonica

Padre Goyo aveva preso il telefono per chiamare un suo parrocchiano, ma aveva trovato la segreteria telefonica. Allora aveva lasciato questo messaggio: «Sono padre Goyo, mi hanno detto che hai bisogno di parlarmi, sono qui, richiama pure». Tutto normale all’apparenza, anche quando un paio di minuti dopo il suo telefono squilla.

Solo, dall’altra parte non c’è il parrocchiano che pensava di aver chiamato, ma una voce sconosciuta che gli dice: «Era da un sacco di tempo che volevo parlare con un prete, ma non me la sentivo di farlo, come ha fatto lei a sapere che lo volevo fare?» (Il Sussidiario, 15 luglio).

Padre Goyo ha raccontato il fatto su twitter. E il suo post è diventato subito virale.

Leggi anche: Dio per noi desidera una sola cosa, che non Gli chiediamo mai!

“Lo ha composto Dio”

Non si sa che cosa questa persona volesse dire così tanto a un prete, il sacerdote non lo dice, ma ringrazia Dio per la sua goffaggine che lo ha messo in contatto con una persona che aveva bisogno di lui. Coincidenze? Per chi crede, quel numero “sbagliato” lo ha composto Dio, ha messo in contatto due persone che in modo inconsapevole si stavano cercando. Il prete, per svolgere la sua missione, e l’uomo che aveva bisogno di un aiuto (ChurchPop.com, 5 luglio).

Il ritorno casuale in Chiesa

Tra i tanti utenti che hanno commentato, diversi hanno raccontato la casualità che gli ha fatto ritrovare la fede, dopo periodi di lontananza dalla chiesa. Un utente ha detto: «Sono tornato in chiesa dopo un’assenza di 10 anni, dopo essermi convinto di dover visitare una chiesa cattolica. Era un sabato. Non avevo intenzione di vedere il prete. Non avevo idea che la chiesa fosse stata appena aperta per la confessione e la messa e il prete mi ha visto … ». E da quel momento ha potuto riabbracciare Dio.

Leggi anche: Dalla strada alle braccia di Dio. Una storia toccante per comprendere la carità

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.