Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 17 Settembre |
Roberto Bellarmino
home iconFor Her
line break icon

“Ciao! Perché ci vuoi eliminare?” chiede Nicole Orlando al genetista islandese (VIDEO)

NICOLE ORLANDO LE IENE

Paola Belletti - pubblicato il 16/10/18

E lui le dà ragione e parla della bellezza della diversità umana e racconta di quando era alla scuola di medicina e fu presa la decisione di eradicare la sindrome di Down che si è tradotta inevitabilmente con la soppressione sistematica dei feti portatori del difetto genetico. E dice che era una cosa sconsiderata, senza pietà per chi è già nato con la sindrome…Ecco qua la falla non si è ancora chiusa. L’assenza di pietà non è solo verso i sopravvissuti, gli scampati ma proprio direttamente contro i nascituri che vengono fatti sopprimere. Nicole si alza, gli regala il suo libro, lo bacia e gli dice grazie, “tak”.

Quindi torniamo daccapo: chi davvero pensa di poter decidere chi può nascere e chi no?

“Possiamo dire che è stata una fortuna, paradossalmente, perché tu non hai potuto scegliere?” Vedi che anche chi sembra lontanissimo alla fine è vicino? Persino da Le Iene possiamo imparare qualcosa. Basta saper guardare. Nicole c’è e ne siamo pressoché tutti felici, lei in primis che ama moltissimo la sua propria vita. E allora perché mai mettersi in mano un potere così terribile senza sapere quasi nulla di quel che sarà?

Nemmeno chi nasce perfetto è perfetto come avrebbe dovuto essere. Eppure in questo mondo decaduto una certa normalità esiste, è vero, e il cromosoma in più è un difetto che poi si traduce mirabilmente anche in caratteristiche meravigliose, non c’è dubbio. Ma nemmeno i normali, i super dotati, i bellissimi, i proporzionatissimi, gli intelligentissimi sono perfetti, cioè compiuti.




Leggi anche:
Annalisa Sereni, 7 figli, l’ultimo con sindrome di down…il più amato

Mi pare proprio che se non torniamo all’annuncio del Vangelo sarà difficile se non tragicamente impossibile rincorrere e rimettere insieme i nostri pezzetti di umanità che si stanno sgretolando irrimediabilmente. Se non torniamo a Dio non avremo più abbastanza luce per vederci in viso e riconoscerci umani, cioè delle meravigliose incompiute assetate di eterno.

  • 1
  • 2
Tags:
eugeneticasindrome di down

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
GETAFE
Dolors Massot
Due sorelle giovanissime diventano suore contemporaneamente a Mad...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
THERESA GIUNI
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Giuni Russo è giunta fino a Cristo per mano d...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
EUCHARIST
Philip Kosloski
Preghiere da recitare all’elevazione dell’Ostia a Messa
7
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni