Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Vittima di abusi sessuali offre Messe per il suo abusatore e distribuisce il risarcimento ai più bisognosi

Jeffrey Bruno
Condividi

Anziché tenersi i 5.000 dollari datigli dal programma di sostegno, li ha usati per offrire Messe speciali in ogni parrocchia della diocesi e per comprare cibo attraverso la Caritas

Siamo tutti peccatori

A luglio, l’uomo ha ricevuto dagli amministratori un’offerta di accordo di 5.000 dollari. Ha accettato e ad agosto ha ricevuto un assegno. Non avendo intenzione di usufruirne per sé, ha spiegato, ha iniziato a pensare a come poterlo impiegare.

Si è quindi messo in contatto con Danielle Cummings, cancelliere diocesano e direttrice delle comunicazioni, e hanno concordato che venissero offerte delle Messe, per il suo abusatore e poi anche per vari sacerdoti accusati di abuso nella sua contea natale di Broome.

L’uomo, che continua ad essere cattolico praticante, è cresciuto “mettendo sacerdoti, suore e monaci su un piedistallo e credendo che fossero leggermente al di sopra degli umani”.

“La mia esperienza con un sacerdote e altre che ho avuto, in particolare con sacerdoti e alcuni religiosi, mi hanno ricordato che siamo tutti peccatori”, ha confessato.

“Non importa quali voti abbiamo professato, le iniziali che figurano dopo il nostro nome o le abitudini che possiamo avere. Tutti abbiamo bisogno della misericordia di Dio, ed è meglio che ci perdoniamo gli uni gli altri se vogliamo essere perdonati quando ci presenteremo davanti a Lui”.

Chiedere la grazia di Dio

“Sento che tutti dobbiamo presentarci davanti a Dio come siamo, riconoscere dove non arriviamo, chiedere la sua grazia e intercedere per altri, anche e specialmente per i sacedoti che hanno abusato di altre persone”, ha aggiunto.

Non volendo suscitare l’ira dei fedeli menzionando questi chierici, coordinandosi con la Cummings ha organizzato l’offerta di Messe nelle 124 parrocchie della diocesi, ciascuna destinata ai “membri locali del clero che hanno abusato e a chi ne ha subìto le conseguenze”.

Agli inizi di settembre, ogni parrocchia ha ricevuto un assegno di dieci dollari per quell’intenzione della Messa e una lettera esplicativa della Cummings. Le parrocchie hanno già iniziato a celebrare le Messe in base alle disponibilità degli orari.

“Poter avere 250.000 persone nella diocesi che pregano insieme per le vittime e per i loro abusatori, siano essi già morti o ancora con noi… non posso immaginare un passo avanti più potente per tutte le persone coinvolte”.

L’uomo ha deciso di donare i 3.760 dollari restanti del suo accordo alla Caritas della contea di Broome, per acquistare cibo a Binghamton ed Endicott. La donazione verrà usata per comprare frutta, verdura e grano fino alla fine dell’anno.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.