Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 11 Maggio |
home iconChiesa
line break icon

Cosa ricorda un bambino piccolo dell’omelia domenicale?

Marlena Bessman-Paliwoda - pubblicato il 08/10/18

Gesù mi ha dato la forza

Mi è venuto in mente solo un modo per reagire: l’ho abbracciato e ho sospirato, pensando a una possibile risposta, ma per fortuna mio marito è entrato nella stanza e gli ha detto con entusiasmo: “Frank, a Gesù non serve scendere dalla croce!”

“Noooo?”, ha chiesto sorpreso.

“Ti ha dato la forza di cui hai bisogno per riuscire a farlo da solo. Provaci!”

Frank si è messo all’opera, e in un attimo il cuscino era al suo posto. Fiero di sé, felice e con gli occhi pieni di gioia ha iniziato a saltare sul letto.

“Sai che quando ricevi qualcosa devi ringraziare Gesù, gli ha detto il padre. Frank ha risposto subito: “Grazie, Gesù, perché ora sono forte!”

“Frank…”. Volevo conoscere l’origine di una fede tanto precoce. “Frank, perché hai chiesto aiuto a Gesù?”




Leggi anche:
5 trucchi per sopravvivere alla Messa con i tuoi bambini

Quello che un bambino di tre anni ascolta a Messa

Frank non era più interessato alla conversazione e ha iniziato a misurare la sua forza afferrando il piumone, ma ha detto quasi senza pensarci: “Lo ha detto il sacerdote a Messa”.

Mio marito ed io ci siamo guardati e abbiamo ricordato l’ultima parte dell’omelia della sera precedente. “Se non sappiamo come fare qualcosa o c’è qualcosa che non ci viene bene, diciamo a Gesù: ‘Signore, non riesco a farlo da solo, aiutami’, e lui ci aiuterà”.

Frank, tre anni, ha confidato e ha fatto semplicemente quello che gli era stato consigliato a Messa.

I bambini piccoli ascoltano, ricordano e capiscono più di quanto pensiamo, anche le questioni di fede e spiritualità quando li portiamo in chiesa.

A volte sento che sono i bambini a insegnarmi la fede – una fede semplice, fedele e basata sulla fiducia. Come genitori, una cosa importante che possiamo fare è dar loro l’opportunità di ascoltare la Parola di Dio.

  • 1
  • 2
Tags:
bambiniMessaomelia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Top 10
1
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
Mar Dorrio
Come trarre profitto spirituale dai momenti negativi?
4
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
ROSES, TERESA LISIEUX
Annalisa Teggi
Novena delle rose, 5 storie di chi ha ricevuto una carezza da San...
7
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni