Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 12 Aprile |
Santa Teresa de los Andes
home iconChiesa
line break icon

Matteo Pio Colella e sua madre ebbero contemporaneamente la visione di Padre Pio

Youtube - Roberto Dughetti/Wikipedia | CC BY-SA 3.0

Matteo Pio Colella in una testimonianza in tv e Padre Pio

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 25/08/18

6 febbraio: il risveglio

Il 6 febbraio fu il giorno decisivo, al risveglio dal coma, aderendo a una richiesta del bambino, gli venne concesso di vedere la televisione e persino di farsi portare il suo giocattolo elettronico. Si può dire che Matteo Pio è stato il primo paziente al mondo ad aver giocato con la Playstation in un reparto di rianimazione, sfidando perfino i medici a competere con lui nelle gare di abilità.




Leggi anche:
E’ vero che Padre Pio ha predetto la morte di Aldo Moro?

Due miracoli

Perciò, come hanno affermato i consulenti sanitari, si può parlare di una duplice guarigione miracolosa: la prima è quella dalla morte che era attesa a ventiquattro ore dall’inizio della malattia; la seconda è quella di ciascuno dei nove organi interessati. Il 25 febbraio, dopo poco più di un mese di ospedale fu dimesso e dopo un altro mese di terapie riabilitative poté riprendere la frequenza scolastica.

La lettera a Raffaelina

ŚWIĘTY OJCIEC PIO
EAST NEWS

Mentre Matteo era in coma, la sera del 21 gennaio, dopo che ormai si erano perse tutte le speranze di tenere in vita il piccolo, mamma Maria Lucia venne riportata di prepotenza a casa: «Ebbi solo la forza di sedermi sul mio letto e di aprire a caso, come faccio sempre, uno degli epistolari di Padre Pio. Mi capitò la sua lettera a Raffaelina Cerase, in cui diceva a proposito della sorella Giovina: ‘Fu strappata alle fauci della morte: ella era stata condizionatamente destinata a raggiungere i genitori lassù. Solo le molte preghiere ne sospesero l’esecuzione’. Interpretai questo passo come un segno di speranza che Padre Pio mi dava».

“Un frate con la barba bianca…”

Nei giorni successivi, mentre il figlio era in coma farmacologico, Maria Lucia Ippolito si recò a pregare nel santuario, sulla tomba del frate e all’interno della sua cella, aperta appositamente per lei dal padre guardiano.

All’improvviso la donna ebbe una visione: «Nel pregare col viso schiacciato sul granito freddo vedo a occhi chiusi, in bianco e nero, un frate con la barba che si avvicina deciso a un letto e con tutt’e due le mani solleva di scatto il corpicino rigido di un bimbo per metterlo in piedi. È un attimo! Apro e richiudo gli occhi nella speranza di veder proseguire quella scena. Ma la mia mente non riesce più a produrre immagini, è il buio, mentre il mio cuore incomincia a battere forte. Realizzo che quel frate è Padre Pio e che forse mentre stavo lì, proprio sulle spoglie, abbandonata al mio dolore di madre, vicino a lui, ha voluto dirmi: ‘Aiuterò Matteo ad alzarsi’”.




Leggi anche:
Un altro miracolo di padre Pio: assistette il cardinal Midszenty in carcere

“…tu presto guarirai”

Quasi come conferma, al risveglio dal coma, il 6 febbraio, il piccolo racconterà alla mamma di essersi visto da lontano, nel letto, attraverso un buco tondo: «Io ero vicino ai macchinari e un vecchio con la barba bianca e il vestito lungo e marrone mi ha dato la mano destra e mi ha detto: ‘Matteo, non ti preoccupare, tu presto guarirai’, e mi sorrideva. Dall’altro lato ho visto tre angeli che avevano le ali, uno bianco con le ali gialle, due rossi con le ali bianche: non ho visto i loro visi perché erano luminosi».

“E’ lui mamma!”

La signora Maria Lucia ha descritto così la propria reazione: «Ho capito che Matteo doveva aver visto qualcuno di eccezionale e immaginavo chi, ma non osavo crederci. Così ho preso l’immaginetta di Padre Pio che Matteo aveva stretta fra le mani (peraltro senza mai vederla) e gliel’ho messa dinanzi non proferendo verbo. Lui l’ha osservata attentamente per un po’, poi con gli occhi illuminati e con una gioia inaspettata mi ha detto: ‘È lui mamma, è lui, è Padre Pio: era Padre Pio vicino a me’».




Leggi anche:
Così l’Angelo Custode consolava Padre Pio dopo la sentenza del Sant’Uffizio

Una storia che assume ancora più valore, quella di Matteo, a meno di un mese dai festeggiamenti per il centenario della comparsa delle stimmate di Padre Pio e dei cinquant’anni dalla sua morte (precisamente il 20 e il 23 settembre).

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
miracolipadre pio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Le assurde messe in prigione del cardinale Simoni: pensavano foss...
2
CHIARA AMIRANTE
Gelsomino Del Guercio
Chiara Amirante inedita: la cardiopatia, l’omicidio scampat...
3
Archbishop Georg Gänswein
i.Media per Aleteia
Mons. Gänswein: si pensava che Benedetto XVI sarebbe vissuto solo...
4
girl stop in the street
Claudio De Castro
“Vieni a trovarmi”, insisteva Gesù dal tabernacolo
5
Divina Misericórdia
Gelsomino Del Guercio
Il Papa celebra domenica la Divina Misericordia. Ma perchè questa...
6
Gelsomino Del Guercio
Le stigmate di Domenica Galeano, la veggente di Briatico, sono ve...
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni