Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 17 Giugno |
Beato Joseph-Marie Cassant
home iconChiesa
line break icon

Albino Luciani: nel dubbio utilizzare la pillola non è peccato

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 16/06/18

C'è un documento in cui il futuro Papa Giovanni Paolo I apriva a questa possibilità. Finì anche sulla scrivania dell'allora Papa Paolo VI

Non era mai stato divulgato il dossier scritto da monsignor Albino Luciani (futuro Giovanni Paolo I), e condiviso dalla Conferenza episcopale del Triveneto, di cui faceva parte, poiché era vescovo di Vittorio Veneto.

È la primavera del 1965 quando monsignor Luciani si rivolge ai suoi preti in merito a uno dei nodi problematici cui vengono investite le conferenze episcopali in quello scorcio di anni che culmineranno con l’enciclica montanina: il controllo delle nascite.

Un argomento che sarà al centro della stesura dell’Humanae Vitae ad opera dell’allora pontefice Paolo VI.




Leggi anche:
Pillola dei cinque giorni dopo: aborto distribuito in farmacia

Il mandato del Patriarca

Il futuro Giovanni Paolo I e la Conferenza episcopale del Triveneto erano stati sollecitati dalla Santa Sede, al pari delle altre assemblee vescovili regionali, ad affrontare il delicatissimo tema. Luciani si occupò personalmente della redazione di quel documento, su mandato dell’allora Patriarca di Venezia Giovanni Urbani.

Nel documento – che fu sostenuto sia dai vescovi che dal Patriarca – si legge: «Non consta, è dubbio. Nel dubbio, non si può accusare di peccato chi usa la pillola» (Avvenire, 13 giugno).




Leggi anche:
La Chiesa come giudica metodi contraccettivi ed eutanasia?

Il fratello Berto

Luciani, che aveva un fratello, Berto, padre di dieci figli e che anche da vescovo passava del tempo in confessionale, voleva cercare una via: «Noi non possiamo assolutamente disinteressarcene. Se c’è anche una sola possibilità su mille – aveva detto ai suoi preti nella primavera del 1965 – dobbiamo trovarla questa possibilità e vedere, se per caso, con l’aiuto dello Spirito Santo scopriamo qualcosa che finora ci è sfuggito… Vi assicuro che i vescovi sarebbero contentissimi».

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
abortogiovanni paolo i
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
3
conduttore rai 1 diventa prete
Gelsomino Del Guercio
Addio al giornalismo: Fabrizio Gatta, il volto noto di Rai1, dive...
4
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
5
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
6
ANDREA BOCELLI FATIMA
Paola Belletti
Andrea Bocelli a Fatima: “Maria è il percorso obbligatorio ...
7
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni