Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 17 Gennaio |
Sant'Antonio
home iconNews
line break icon

4 cose essenziali da sapere sulla pillola del giorno dopo

© Arkadiusz Komski

ACI Digital - pubblicato il 13/09/16

Informazioni di utilità pubblica da leggere e condividere

La pillola del giorno dopo – nota anche come anticoncezionale orale d’emergenza (AOE) – è promossa da alcuni come rimedio efficace per evitare una gravidanza indesiderata, soprattutto tra i giovani. Cosa c’è di vero in questo? José López Guzmán, esperto spagnolo di Farmacia e dottore in Bioetica, ha spiegato 4 aspetti essenziali di questa sostanza che bisogna conoscere.

Il dottor López Guzmán fa parte del gruppo docente internazionale del Diploma di Bioetica nella Ricerca Biomedica e Clinica dell’Università Cattolica San Turibio di Mogrovejo, in svolgimento in Perù dall’agosto di quest’anno al marzo 2017.

1. Che cos’è?

“La pillola del giorno dopo è un metodo post-coitale, ovvero che si utilizza dopo il coito, con l’intenzione di impedire una gravidanza”, ha spiegato il dottor López Guzmán al Gruppo ACI. “È una forte concentrazione di ormoni, chiamata molte volte ‘bomba ormonale’”.

Con una dose di levonorgestrel, una delle sostanze commercializzate come pillola del giorno dopo, “diamo a una donna in una dose” quello che nelle pillole anticoncezionali comuni si assume “in un mese”. “Ha 30 volte in più la composizione di ormoni”, ha indicato.

Nel caso del levonorgestrel, ha segnalato, il suo uso viene prescritto fino a 72 ore dopo l’atto sessuale.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
abortoanticoncezionaligravidanzapillola del giorno dopo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Semplici scatti
Puoi chiamarle coincidenze ma sono carezze di...
Gelsomino Del Guercio
Etiopia, strage di cristiani nel Tigrai: dife...
SALVE REGINA
José Miguel Carrera
Un Salve Regina come non lo avete mai visto
Silvia Lucchetti
Silvia e Andrea: il nostro matrimonio stava c...
Alessandro Gisotti
Papa: prima di giudicare, guardiamoci allo sp...
FRA BENIGNO ESORCISTA
Chiara Ippolito
Il più commovente caso di liberazione: quando...
COVID
Gelsomino Del Guercio
Il prete: benedivo senza olio i malati gravi,...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni