Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Da Loyola a Barcellona: hai mai pensato di fare il “Cammino di Sant’Ignazio”?

Condividi

Un percorso di 660 chilometri come quello compiuto dal fondatore dei Gesuiti per elevare la propria spiritualità. Ecco alcuni consigli se decidete di farlo

Nel 1522 Ignazio parte a piedi dalla sua casa di Loyola, nei Paesi Baschi, per arrivare a Barcellona e imbarcarsi verso Gerusalemme. In realtà si fermerà a lungo a Manresa, dove la sua esistenza riceve una vera e propria illuminazione.

Ma tutto il viaggio è una progressiva rivelazione: su queste strade prendono corpo le esperienze spirituali che portano Íñigo López de Loyola (1491-1556) a fondare negli anni successivi la Compagnia di Gesù (i gesuiti) e quegli “Esercizi Spirituali” che da allora accompagnano come un fiume di benedizione il popolo cristiano (fino al contemporaneo papa Francesco, anch’egli gesuita).

Perché fare il cammino

In “Il cammino di Sant’Ignazio” (Terre di Mezzo), José Luis Iriberri SJ e Chris Lowney spiegano come fare in autonomia il Cammino.

«Intraprendi il Cammino per ringraziare di tutto ciò che hai, conoscere meglio te stesso, mettere alla prova la tua resistenza, riflettere sul tuo futuro o semplicemente per divertimento».

Le insidie

Le tappe sono 27 e il totale da percorrere è di 658 chilometri: dai Paesi Baschi sino alla Catalogna.

I Paesi Baschi sono montuosi e spesso umidi, la zona de los Monegros, è invece arida. Primavera e autunno sono i periodi migliori. La regione di Zaragoza ha invece un clima mediterraneo semiarido, continentale. Le precipitazioni medie sono di 310mm, soprattutto in primavera, con siccità nel periodo estivo. Le temperature in estate raggiungono i 40 gradi. In inverno variano tra 0 e 10 gradi, in questa stagione fare attenzione alle nevicate da Loyola a Logroño. Si consiglia di consultare la meteorologia locale.

Leggi anche: Grazie a questi biscotti Sant’Ignazio di Loyola arrivò in Terra Santa!

I luoghi più interessanti

Santuario di Loyola (qui sopra): ad Azpeitia, nei Paesi Baschi, sorge il magnifico complesso del Santuario di Loyola, costruito attorno alla casa natale di sant’Ignazio. Qui ha inizio il nostro Cammino.

Logroño: capoluogo della Rioja, ospita bellissime chiese, come Santa María de la Redonda, coi suoi campanili gemelli in stile barocco.

Verso Araia: si cammina nel Parco naturale di Aizkorri-Aratz, tra boschi e immensi prati punteggiati da rocce bianche e animali al pascolo.

Tudela: in particolare scultoreo della Porta del Giudizio, sul retro della cattedrale. Tudela, graziosa cittadina della Navarra, fu fondata dagli arabi nell’802. Al posto della cattedrale, fino all’XI secolo, sorgeva una grande moschea.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.