Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 23 Aprile |
San Giorgio
home iconFor Her
line break icon

Dieta: non esistono pillole miracolose, ma regole semplici ed efficaci

RAGAZZA, DIETA, SANA

Shutterstock

BenEssere - pubblicato il 24/05/18

«La prima regola da rispettare è non mangiare fuori pasto, che si tratti di uno snack goloso oppure di un più sano centrifugato di frutta», raccomanda la dottoressa Rosa Lenoci, presidente dell’Associazione biologi nutrizionisti italiani (www.abni.it). «L’assunzione di cibo va suddivisa in base al classico schema quotidiano, formato da tre pasti principali, ovvero colazione, pranzo e cena, insieme a due spuntini, uno a metà mattina, l’altro a metà pomeriggio, come uno yogurt naturale, un quadretto di cioccolato fondente, qualche mandorla o un frutto».

Shutterstock

E poi: evitare (o per lo meno ridurre) il consumo di cibi elaborati, già pronti, trasformati a livello industriale; gli alimenti processati rappresentano una delle principali cause di sovrappeso e obesità a causa del loro elevato contenuto di zuccheri, sale e grassi; se possibile, preferiamo sempre cibi semplici, freschi, che esistono in natura, o per lo meno consultiamo l’etichetta scegliendo prodotti che non contengano zuccheri fra i primi quattro ingredienti; consumare tutti i pasti della giornata nell’arco di 8-10 ore, restando a digiuno per le restanti 14-16 ore; molti cereali; a pranzo e cena pasta, riso o altri cereali, couscous, pane, polenta, patate.

Anche le fonti proteiche vanno variate nell’arco della settimana, ad esempio: 2-3 porzioni di legumi, 2-3 porzioni di pesce, 2 porzioni di carne bianca (limitando a una volta al mese quella rossa), 1-2 porzioni di formaggio, 1-2 porzioni di uova. Utilizzare l’olio extravergine d’oliva come principale condimento (aggiungendolo a crudo nelle preparazioni), ridurre l’assunzione di sale utilizzando spezie ed erbe aromatiche per esaltare il sapore delle pietanze e riservare a un consumo occasionale le carni trasformate (affettati, insaccati), i dolci, le bevande zuccherate e gli snack salati; praticare almeno 30 minuti al giorno di attività fisica, compatibilmente con le proprie condizioni di salute; non è necessario iscriversi in palestra, ma è sufficiente svolgere semplici attività quotidiane come camminare, preferire la bicicletta all’automobile, fare le scale anziché usare l’ascensore, portare fuori il cane e così via.




Leggi anche:
Tenersi in forma… pregando

Mai forzare i tempi

In base alle linee guida, il dimagrimento deve essere graduale e non superare i 500-1.000 grammi a settimana (2/4 chili al mese). «Quando è troppo veloce, potrebbe nascondere solo la perdita di liquidi e massa muscolare, perché perdere peso sulla bilancia e dimagrire non sono due sinonimi. L’obiettivo deve essere quello di bruciare i grassi, evitando che i chili persi siano solamente apparenti e possano tornare in fretta, con tutti gli interessi», considera la dottoressa Lenoci.

  • 1
  • 2
Tags:
dietadonnesalute
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
Gelsomino Del Guercio
Il Papa sui cristiani “malati” di protagonismo: non d...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
5
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
6
PRIEST,ROMAN,COLLAR
Ary Waldir Ramos Díaz
Aveva un contratto con la Roma, ma ha preferito firmare con Dio
7
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni