Aleteia
mercoledì 30 Settembre |
San Girolamo
News

Rigettato il ricorso. L'ospedale staccherà l'ossigeno ad Alfie

Alfie e Kate

Alfie's Army

Giovanni Marcotullio | Aleteia Italia | Wed Apr 25 2018

La famiglia del piccolo inglese recluso all’Alder Hay Hospital chiede che si dia massima diffusione a questa notizia.

dal nostro inviato a Liverpoolaggiornamento video delle 20:30Perché tanta fretta?
Circola la voce, e la famiglia di Alfie ci chiede di farla girare con tutti i mezzi a nostra disposizione, che da un po’ stiano negando al piccolo Evans la mascherina dell’ossigeno. Fino ad ora è stato aiutato nella respirazione autonoma (ma ricordiamo che Alfie ha ancora bisogno di essere sostenuto nella ventilazione, nessuno ha mai affermato il contrario) con i tubicini nasali, che però hanno un alto tasso di dispersione di gas. Come avete letto, l’Alder Hey Hospital affermerebbe di non poter fornire quella mascherina in quanto «non di proprietà dell’ospedale». Possibile che non abbiano mascherine, in ospedale? Arriva un imbarazzante «Sorry ’bout that» in risposta.
Cosa succede dunque?
Succede – e stamane ne sono accaduti diversi, di episodi interessanti (ma non è utile parlarne ora…) – che tra mezz’ora si radunerà una corte che potrebbe non appoggiare le precedenti sentenze del giudice Hayden. Il consulente legale della famiglia mi diceva poco fa che «questa dovrebbe essere l’ultima sentenza: voglio dire, non immagino come si potrebbe andare oltre». Testa o croce, dunque, e la testa è quella di Alfie. Certo che… come qualcuno diceva stamane… se venisse meno “la causa materiale” del contendere… il tutto terminerebbe in un’archiviazione del caso. E in un funerale. Tenere il fiato sul collo dell’Ospedale
Tuttavia date le proteste e l’attivismo sui social dei sostenitori di Alfie alla fine la mascherina non è stata tolta. È evidente dunque che l’ospedale – il quale vuole mantenere la propria reputazione – è sensibile all’opinione pubblica che non deve, di conseguenza, abbassare la guardia su questo punto.
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
Alfie Evansbambini
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: "Ho visto i ...
Gelsomino Del Guercio
Parla il sacerdote che ha vinto 35mila euro a...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Oleada Joven
Lettera di Gesù a te: dalla mia croce alla tu...
LUXOR FILM FESTIVAL
Zoe Romanowsky
Un filmato potente di appena un minuto sul ma...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni