Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 06 Marzo |
San Giovanni Giuseppe della Croce
home iconChiesa
line break icon

Cosa intende il Papa per logica “velenosa” del “si è sempre fatto così”?

POPE ANGELA MARKAS

Alessia GIULIANI I CPP I CIRIC

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 22/03/18

Il pontefice sprona gli adulti a lasciare più spazio nella Chiesa ai giovani e alle loro idee innovative. Al contempo i giovani, nell'agire, devono tener presenti radici, origini, cultura che provengono dai loro antenati

Parlando con i giovani convocati per il pre-sinodo a Roma, Papa Francesco, lo scorso 19 marzo, ha chiesto di abbandonare la logica velenosa del «si è sempre fatto così». Che logora anche la stessa Chiesa.

Ma con quelle parole cosa ha voluto dire Papa Francesco? Che dalla Chiesa vanno spazzate via le leve più anziane, che magari con la loro mentalità la ingessano, per far largo, senza remore alle nuove generazioni?

Non proprio. Non è una sostituzione radicale quella che chiede Papa Francesco, ma è uno sprone nei confronti dei giovani ad inserirsi nella vita della Chiesa senza timori, e man mano prenderne le redini. I giovani devono fare leva sulle radici culturali di chi li ha preceduti. Innovare la Chiesa senza dimenticare le origini.

Questo percorso deve cominciare nelle singole parrocchie, dai sacerdoti, da coloro che attualmente li affiancano e, anagraficamente, sono un pò più avanti con gli anni: nessun timore di integrare i giovani e renderli protagonisti!




Leggi anche:
Il primo Sinodo della storia preparato dal dialogo sulle reti sociali

La “filosofia del trucco”

Il Papa lo ha spiegato bene nel suo discorso: «Nei momenti difficili il Signore fa andare avanti la storia con i giovani». «Mi sembra – ha proseguito Francesco – che siamo circondati da una cultura che, se da una parte idolatra la giovinezza cercando di non farla passare mai, dall’altra esclude tanti giovani dall’essere protagonisti».

  • 1
  • 2
Tags:
giovanipapa francescosinodo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
2
FUMETTI MATRIMONIO DIO
Catholic Link
5 immagini su cosa accade in un matrimonio che ha Dio al centro
3
Gelsomino Del Guercio
Prete morto per Covid: lo aveva “profetizzato” in una...
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
Lucandrea Massaro
Benedetto XVI conferma la fedeltà a Francesco «Non ci sono due Pa...
6
PUSTYNIA
Felipe Aquino
Attenzione alle penitenze assurde in Quaresima
7
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il diluvio è il risultato dell’ira di Dio, può arrivarne...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni