Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 27 Novembre |
Beata Vergine della Medaglia Miracolosa
home iconFor Her
line break icon

Perché le donne sorridono più degli uomini?

Shutterstock

Silvia Lucchetti - Aleteia Italia - pubblicato il 31/08/17

Sorridiamo di più perché ci occupiamo degli altri, in primis del marito e dei figli, ed entriamo in empatia con loro

Il sorriso di mia madre è un’immagine che mi rilassa e mi da sicurezza ancora oggi che sono una donna adulta, sposata, in attesa di un figlio. Anche adesso se trovo mio padre sovrappensiero o ammusato non mi preoccupo come quando noto che mia mamma ha il viso teso, le labbra strette, gli occhi fermi. Il suo sorriso mi conferma che tutto va bene e andrà bene anche domani, che posso farcela, che una soluzione si trova, che lei crede e confida.

Il suo sorriso al saggio di scuola, la mattina della gita con il mal di stomaco per l’emozione, alla gara di ginnastica artistica prima di salire sulla trave, la mattina della maturità, prima dell’operazione, all’alba dell’esame di informatica, il giorno della laurea, la domenica del mio matrimonio.

Stamattina presto ho pensato proprio a questo leggendo l’articolo “Perché le donne sorridono più degli uomini” pubblicato sul sito de La Stampa (28 agosto 2017).

LO STUDIO

Uno studio pubblicato su Plos Oneha tentato di analizzare e quantificare, per quanto possibile, l’espressività facciale di maschi e femmine in risposta alle emozioni. È stato chiesto a 2106 volontari di nazionalità diverse di visionare alcuni video pubblicitari. Durante la proiezione è stata filmata attraverso una web cam l’espressione del volto dei partecipanti. Un software messo a punto per effettuare i riconoscimenti facciali ha analizzato le registrazioni.

“Dall’analisi dei dati acquisiti è emerso che le donne non sono universalmente più espressive dei maschi, ma sicuramente sono più inclini al sorriso (hanno sorriso per il 26% del tempo contro il 19,7% della controparte maschile) e che le più sorridenti sono le americane. È anche vero che i volontari compresi nello studio sapevano di essere filmati e che le loro espressioni facciali sarebbero state minuziosamente riprese e questo potrebbe aver influito non poco sulla reale spontaneità delle reazioni registrate”. (La Stampa, 28 agosto 2017)




Leggi anche:
“Grazie a te, donna”, la straordinaria lettera di Giovanni Paolo II alle donne di tutto il mondo

È doveroso sottolineare che valutare le espressioni facciali in risposta a uno stimolo video non equivale a provare l’espressività emotiva di un individuo.

In questo senso infatti Alberto Pellai medico e psicoterapeuta dell’età evolutiva, ricercatore presso il dipartimento di scienze biomediche dell’Università degli Studi di Milano afferma:

«Per rispondere emotivamente alle emozioni di chi ci sta di fronte occorre essere dentro a una relazione reale. I nostri neuroni specchio che sono deputati all’empatia, ovvero a sentire quello che sente l’altro, si attivano molto di più in presenza e soprattutto quando il soggetto sa di doversi prendere cura dell’altro e perciò deve sintonizzarsi con l’altrui sentire emotivo. Può essere quindi che come scritto nell’articolo, ci sia un bias nella struttura dello studio» (La Stampa, 28 agosto 2017)

  • 1
  • 2
Tags:
donneempatiasorriso
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Gelsomino Del Guercio
Il Papa donò un rosario a Maradona. E lui dis...
ILARIA ORLANDO,
Silvia Lucchetti
Iaia: il dono di essere nata e morta lo stess...
Matrimonio cristiano
Karolina Kόzka ha preferito la morte alla vio...
NATALE, IENE, COVID
Annalisa Teggi
Natale, il suo canto di gratitudine commuove ...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Aleteia
Foto incredibili di santa Teresa di Lisieux s...
COUPLE
Juan Ávila Estrada
Matrimonio: voglio amare il mio coniuge, ma n...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni