Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Se anche tu cerchi Dio nella bellezza, la loro storia ti conquisterà

CARLOTTA BERTELLI;GIANLUCA GUAITOLI;ARTIST;PHOTOGRAPHER;LIGHTPAINT;FINE ARTS
Condividi

Parrucchiere d’alta moda lui, fotografa lei, sono arrivati alla fede attraversando dubbi e dolori. Poi la loro vita è cambiata

E parlando di “svelamenti”, ricordano come “poco tempo fa abbiamo invitato una modella importante per un ritratto. Probabilmente abbiamo creato uno spazio dove si è sentita accolta come persona tra persone. Così a un certo punto è scoppiata in un pianto sincero e ci ha raccontato la sua fatica a sentirsi autentica e il senso di liberazione che provava. Ne abbiamo poi riparlato, a distanza di tempo: quel momento è stato per lei come un ritorno imprevisto del Battesimo. possiamo anche dimenticarcene per anni e poi, all’improvviso, si riaccende una scintilla inattesa di grazia”.

CARLOTTA BERTELLI;GIANLUCA GUAITOLI;ARTIST;PHOTOGRAPHER;LIGHTPAINT;FINE ARTS
Carlotta Bertelli | Facebook

NUTRITI DA UN AMORE SEMPLICE

La fede vissuta in modo trasparente, per entrambi, è stata comunque una conquista impegnativa, non una passeggiata spensierata. “Nel 2006 mia madre si è ammalata al seno, proprio mentre ero andato a vivere da solo. E’ iniziato un periodo tremendo. Avevo attacchi di panico, non riuscivo neppure a dormire la notte”, racconta Gianluca. “In quel momento sono tornato a cercare Dio, ho iniziato a rileggere il Vangelo. Una sera la Bibbia si è aperta sull’inno alla carità di san Paolo e ho intuito che è un inno alla vita, un mappa per trovare l’autenticità smarrita. Allora sono andato a La Verna, sopra Assisi, dove c’era un frate eremita di 85 anni. Mi ha portato in romitorio, ci siamo seduti uno di fronte all’altro. In quel momento è entrato un raggio di luce che si è posato sui suoi occhi. Un vero e proprio colpo di luce: ho visto una persona santa e libera. Da lì, niente è stato più uguale. Se lo Spirito ti tocca non puoi più tornare come prima. Perché lui ti rincorre, pure nei tuoi difetti e nelle tue fatiche quotidiane”.

Leggi anche: La più bella descrizione dell’Amore

Anche Carlotta ha dovuto conquistare il sorriso accogliente con cui ti incontra:

“Ho perso la mamma quando avevo due anni e ho ancora tantissimi ricordi di lei, il profumo, la voce, attimi che vedo intatti e saprei fotografare, se fosse possibile. Avevo smesso di frequentare la chiesa, tutta questa sacralità all’inizio mi teneva lontana. La mia bibbia laica era Il Piccolo Principe (il libro di Antoine de Saint-Exupéry, ndr). Per anni ho lavorato ogni minuto, pensando solo a fare carriera, a essere come mi volevano gli altri. Nella mia corsa mi ero ritrovata ad avere seri problemi alimentari, non riuscivo più a mangiare. Poi, con Gianluca, a poco a poco mi sono sentita nuovamente nutrita di amore semplice. E ora, da pochi mesi, siamo in tre con Francesca Edith, la nostra bambina stupenda. La gravidanza mi ha fatto vedere un corpo molto cambiato, ma ho affrontato con gioia anche i chili in più, perché quando senti che c’è qualcuno che ti nasce dentro, quello è il paradigma di tutto. Da quando è nata Francesca, vedo il mio lavoro rifiorito in modo nuovo. Prima mi dannavo tanto e avevo la sensazione che non mi bastasse mai. Ora mi sembra che sia tutto eccedente”.

Leggi anche: “Insegnami l’arte dei piccoli passi”: la meravigliosa preghiera dell’autore del Piccolo Principe

Come direbbe il Piccolo Principe:

“Gli uomini coltivano cinquemila rose e quello che cercano potrebbe essere in una rosa sola, o nell’acqua. Solo i bambini sanno quello che cercano”.

Leggi anche: 5 lezioni di vita da “Il Piccolo Principe” dimostrate anche dalla scienza

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni