Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 30 Novembre |
Sant'Andrea
home iconStile di vita
line break icon

Come andare oltre il semplice "pregherò per te"

Shutterstock

Catholic Link - pubblicato il 27/07/17

di Brenton Cordeiro

Le persone ci chiedono spesso di pregare per loro, soprattutto se stanno affrontando delle sfide personali, a casa o al lavoro, o se combattono contro una malattia. La pratica comune è promettere di pregare per la persona specifica, rimandando la cosa a qualche momento del futuro (e, siamo onesti, non sempre poi lo facciamo). Una cosa che possiamo fare, invece, quando una persona ci propone di pregare per lei è chiederle prontamente: “Andrebbe bene se pregassi per te subito?”

Molte persone esitano a pregare con qualcuno spontaneamente per paura di sembrare sciocche. Quanto preghiamo per quella persona? Dovremmo mettere le nostre mani su di lei mentre preghiamo? Come sapremo cosa dire nella nostra preghiera? Fortunatamente non ci sono regole stabilite su come dovremmo pregare con qualcun altro. La chiave per pregare con qualcuno è confidare nello Spirito Santo e capire che è Dio, non noi, a compiere qualsiasi modifica nella persona con cui stiamo pregando.

Quando cogliamo l’attimo e preghiamo per qualcuno non appena ce lo chiede succede qualcosa, perché in quel momento la persona è più disposta a cooperare con la grazia dello Spirito Santo.

Cosa fare con le nostre mani?

Quello che faccio in genere è guardare la persona che mi ha chiesto di pregare per lei e chiederle se posso metterle le mani sulle spalle. Una parte di ciascuno di noi apprezza il contatto fisico.




Leggi anche:
Come pregare per gli altri?

Pregare con tutto il nostro essere – corpo e spirito – dà tutto il potere possibile alle nostre richieste di preghiera (CCC, n. 2702). Pregando subito con qualcuno e stabilendo qualche tipo di contatto fisico dimostriamo in modo tangibile il nostro amore per lui. La risposta di Dio a un cuore aperto che Lo sta chiamando trova il suo complemento nella nostra espressione umana d’amore. La persona per cui stiamo pregando sa in quel momento che Dio e noi la supportiamo. Capire questo può fare meraviglie nella vita sia spirituale che fisica di chiunque.

Questo video su come pregare è utile per capire come pregare con altre persone.

[youtube=https://www.youtube.com/watch?v=9NajzBgXXoc&w=560&h=315]

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
pregarepreghiera
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Giovanni Marcotullio
“Kyrie eleison” e non “Signore, pietà”
Jesús V. Picón
Sacerdote con un cancro terminale: perde gli ...
CHRISTMAS MASS
Gelsomino Del Guercio
Messa di Natale anticipata: dopo il governo, ...
Aleteia
Foto incredibili di santa Teresa di Lisieux s...
MEDALLA MILAGROSA
Corazones.org
Pregate oggi la Madonna della Medaglia Miraco...
Philip Kosloski
A cosa somiglia davvero il Paradiso secondo s...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni