Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 26 Novembre |
Santa Caterina d'Alessandria
home iconStorie
line break icon

Come ho trovato Dio nella natura

Catholic Link - pubblicato il 03/08/16

Cronaca di una visita al Santuario di Montserrat

Avete mai scalato una montagna dalla quale potete vedere una città così piccola da sembrare in miniatura, in cui il bel paesaggio è ornato da una vegetazione folta e varia e da dove potete quasi raggiungere le nuvole? E vi siete mai trovati davanti a una costruzione architettonica così impressionante da lasciarvi senza parole e pieni di ammirazione di fronte a tanta creatività e ingegno umano? E ancora, avete mai vissuto entrambe le esperienze nello stesso posto?

Due mesi fa ho avuto la benedizione di conoscere un posto in cui ho trovato tutto ciò che ho menzionato (e anche di più): il Monastero di Santa Maria di Montserrat, alla periferia di Barcellona (Spagna). Si tratta di un monastero benedettino situato a 720 metri sul livello del mare, tra montagne che ricordano i denti sulla lama di una sega (in catalano, Montserrat significa proprio monte seghettato).

montserrat

La storia dice che verso l’anno 880 venne ritrovata in una grotta un’immagine della Madonna (chiamata affettuosamente “La Moreneta”) e si costruì una cappella dedicata a Lei, per poi edificare, col passare degli anni, il complesso architettonico noto oggi, che accoglie ogni anno migliaia di pellegrini, turisti e sportivi (nella zona ci sono ottimi percorsi per il trekking). Un dato curioso: nel Monastero è in funzione la Escolanía de Montserrat, considerata la scuola di canto per bambini più antica d’Occidente, visto che è stata fondata nel XIII secolo, e di cui ho avuto la possibilità di ascoltare l’abilità all’interno della Basilica, come il canto dei vespri dei monaci. Si può incontrare Dio anche attraverso l’arte!


LEGGI ANCHE: 5 modi per scoprire Dio all’aria aperta


In questa zona il paesaggio è davvero bello. Si può arrivare a Montserrat in quattro modi: in auto, in treno, in funicolare o camminando (ma la strada è abbastanza ripida). Anche se è stancante, raccomando il quarto modo. L’esperienza di salire circondati dalla natura spinge ad ammirare la Creazione di Dio, che ci parla anche attraverso la natura! Per me è stato un promemoria molto forte del fatto che il Signore ci parla nei dettagli, anche se a volte vogliamo chiuderci nelle nostre preoccupazioni o nei nostri schemi. Fa bene allo spirito prendersi questi spazi per uscire dalla routine e lasciarsi toccare da questo dono che Dio ci ha lasciato, chiedendoci come dice il Salmo 8: “Che cosa è l’uomo perché te ne ricordi?

santuario

Commentando questo salmo, papa Giovanni Paolo II diceva che “emerge una duplice esperienza. Da un lato, la persona umana si sente quasi schiacciata dalla grandiosità del creato, ‘opera delle dita’ divine… Dall’altro lato, però, Dio si china sull’uomo e lo incorona come suo viceré: ‘Di gloria e di onore lo hai coronato’ (v. 6)… Il Salmo ci rende consapevoli della nostra grandezza, ma anche della nostra responsabilità nei confronti del creato”.

L’esperienza della salita si è vista coronata dall’arrivo al Monastero. Ci si chiede come abbiano fatto a costruirlo proprio in quel punto. Si rimane decisamente colpiti dalla bella combinazione tra la creatività umana e quella divina, che a Montserrat si combinano in modo sorprendente. Camminando nei dintorni si respiravano grande pace e tranquillità, amplificate dalla Santa Messa nel tardo pomeriggio all’interno della Basilica (anche se è stata celebrata in catalano, cosa per la quale ne ho capito il 40%, è stato il modo migliore per concludere la giornata).

Quello che ho imparato da questa visita è che è molto importante fare esperienze nuove, e in particolare poter visitare luoghi di questo tipo, che ci offrono l’opportunità di incontrare Dio nella natura, ma anche nella creazione umana. Questo tipo di situazioni ci aiuta a uscire dalla routine e a estrapolare Dio dagli schemi che a volte gli imponiamo nella nostra vita.

naturaleza


Rafael Pérez del Solar è peruviano e comunicatore sociale per professione e vocazione. Fa parte dell’équipe di redazione di Catholic Link e appartiene al Movimento di Vita Cristiana, in cui collabora accompagnando gruppi giovanili.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Tags:
creazionenaturaspagna
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Paola Belletti
Lucia Lombardo, dall'esoterismo alla fede in ...
COUPLE
Juan Ávila Estrada
Matrimonio: voglio amare il mio coniuge, ma n...
WSZYSTKICH ŚWIĘTYCH
Gelsomino Del Guercio
8 modi per aiutare e liberare le anime del Pu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
WOJTYLA
Teologia del corpo and more
La vera rivoluzione sessuale fu quella del ve...
KONTEMPLACJA
Mercedes Honrubia García de la Noceda
Accetto la separazione con speranza, per amor...
Gelsomino Del Guercio
Il Papa donò un rosario a Maradona. E lui dis...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni