Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Bimbo nasce dopo 4 mesi di morte cerebrale della madre

Condividi

Un caso straordinario

A Lisbona è nato un bambino in condizioni straordinarie: nelle ultime settimane di gestazione, infatti, la madre del piccolo versava in uno stato di morte cerebrale.

La nascita è stata dichiarata ieri dall’equipe ostetricia e dall’Unità di terapia neurointensiva del Centro Hospitalar de Lisboa Central.

Il bambino, che pesa 2,35 kg, è nato con parto cesareo dopo una gestazione di 32 settimane (15 delle quali con la madre in morte cerebrale).

La donna, di 37 anni, versava dal 20 febbraio in uno stato di morte cerebrale, in seguito all’insorgenza di una emorragia intracranica.

Al momento della morte cerebrale, il feto era in apparente buono stato di salute. Dopo aver discusso della questione con la commissione etica dell’ospedale e con la famiglia della donna, i medici hanno preso la decisione di mantenere la gravidanza, fino a quando possibile.

“Il Consiglio di Amministrazione ha nominato un consiglio scientifico per controllare il processo”, spiegano dall’ospedale, “nel quale è entrato un medico rappresentante , un rappresentante del comitato etico, un ostetrico e la squadra di intensivisti”.

Hanno poi aggiunto: “Stando a quando dichiarato dalle equipe mediche che hanno seguito il caso, si tratta del periodo più lungo mai registrato in Portogallo – ben 15 settimane – in cui un feto è sopravvissuto nonostante la morte cerebrale della madre”.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni