Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 11 Maggio |
home iconStile di vita
line break icon

8 imperdibili lezioni di vita dei film Disney. Per grandi e piccoli

Catholic Link - pubblicato il 07/04/16

6. Inside Out

Il recente vincitore dell’Oscar come miglior film d’animazione è un altra delle grandi realizzazioni Disney. La storia parla delle diverse sfaccettature di Riley, una piccola bambina nella quale vivono cinque emozioni (Gioia, Tristezza, Rabbia, Paura e Disgusto). Nei suoi 11 anni si deve rapportare con un cambiamento veramente importante, si trasferisce con i genitori e la vita sembra aver immediatamente preso dei ritmi intensi. Qualunque bambino può identificarsi perfettamente con Riley. Ai bimbi piacerà immaginare che dentro la propria mente ci siano anche i divertenti personaggi del film a controllare le proprie emozioni.

A volte sembra che, come genitori, la frustrazione e lo scoraggiamento siano più presenti di quello che pensiamo. Questo film può insegnare ai nostri piccoli che, man mano che crescono, avverranno dei cambiamenti (sia fisici che psicologici), e permetterà loro di capire che siamo tutti diversi, che ogni essere umano gestisce le emozioni in modo differente e affronta gli ostacoli e le circostanze della vita in modo diverso. Penso che il film dia qualcosa di molto importante ai bambini, cioè l’idea che anche la tristezza è necessaria per la vita di tutti, altrimenti non si potrebbe avere la gioia, l’emozione e la soddisfazione per le piccole e grandi conquiste della vita; in parole povere, senza la tristezza non potremmo conoscere la felicità. È una bella produzione che oltre a intrattenere mostrerà che la vita non è tutta rose e fiori.

LEGGI ANCHE“Inside Out” può rendervi genitori migliori. Ecco come


7. Monsters University

Amicizia, accoglienza, divertimento, amore, allegria e perdono. Tutto nello stesso film. «Monsters & co.» e «Monsters University» parlano della vera amicizia. Sullivan e Mike Wasowski erano acerrimi nemici all’università, le loro differenze li portavano agli antipodi; la prepotenza di Sullivan infastidiva Mike e l’intelligenza di quest’ultimo dava disgusto a Sullivan. Questo film può insegnare due cose ai nostri figli: la prima è che l’amicizia può sorgere con la persona che meno immaginiamo, può essere talmente forte come tra fratelli e deve basarsi sulla verità e sulla fiducia. La seconda è che possiamo affidarci gli uni agli altri, perché la debolezza di uno può essere la forza dell’altro; Mike è stato respinto da molti, etichettato come debole, disprezzato e preso in giro: vi suona famigliare? Molti sono passati in situazioni come queste, forse proprio voi durante l’infanzia e non volete che i vostri figli vivano le stesse cose. Per questo è importante crescere i nostri figli con amore ma anche con fermezza e determinazione, mostrando loro quanta misericordia possa esserci in un cuore, quanta compassione possiamo provare per gli altri e dove possiamo arrivare se il nostro atteggiamento verso gli altri è appropriato.

Sullivan ha creduto in Mike quando nessuno lo faceva più e Mike ha dimostrato a Sullivan che facendo le cose nel modo giusto si possono ottenere più risultati che con imbrogli e malizia. Il film mi dà l’opportunità di parlare del tristemente noto bullismo che molti bambini devono sopportare oggigiorno nelle scuole o persino nelle proprie case. Mike è la dimostrazione del risultato della forza e dell’impegno, della capacità che ha ogni bambino di essere se stesso ovunque si trovi, chiudendo le orecchie ai messaggi negativi pronunciati dagli altri. «Monsters University» insegnerà ai nostri figli ad accettare gli altri così come sono senza curarsi delle differenze, a valorizzare il lavoro di squadra, a essere consapevoli che trovare un amico è veramente come avere un tesoro, e cosa più importante: che i sogni si avverano.


8. Il re leone

Questo è uno di quei classici Disney che non ha bisogno di molte presentazioni. È sufficiente evidenziare il valore impressionante che ha la scena che hai appena visto. Ci sono tre elementi che rendono il film unico, pieno di lezioni profonde che – secondo me – nessuno (sia esso bambino o adulto) può perdersi. In primo luogo la lotta per la propria identità, un cammino difficile che ci costringe a entrare in noi stessi e prendere il nostro passato e il nostro presente come qualcosa voluto da Dio per condurci verso il nostro futuro. La seconda lezione imperdibile è saper riconoscere le fragilità e il dolore come parte della nostra vita e che non si possono risolvere affidandosi alla filosofia dell’Hakuna Matata. La terza lezione, forse la più bella di tutte, è che solo nel volto di nostro Padre (Dio) possiamo riconoscere davvero chi siamo e la grandezza che si trova dentro di noi. Solo nella certezza di essere figli incontriamo la sorprendente ricchezza di essere amati e chiamati a una missione nella nostra vita.


Questa è solo una piccola lista che si rivelerà utile con i nostri figli, perché non solo offre delle lezioni ai piccoli, ma anche a noi genitori. Il compito è quindi quello di non lasciare che sia semplicemente un bel film bensì di approfondire e parlare con i nostri figli, ascoltando con attenzione le loro opinioni, sapere quali hanno gradito, quali hanno attirato la loro attenzione, con quali personaggi si identificano, cosa piacerebbe loro cambiare nel film, ecc. Possiamo avvicinarci ai nostri figli in molti modi e il cinema ci offre questa opportunità, prendiamo spunto dei valori e delle virtù che vogliamo nella nostra famiglia e siamo di esempio nella vita quotidiana.

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Valerio Evangelista]

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
amiciziacartoni animatidisneyeducazionefamigliafilm
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Top 10
1
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
Mar Dorrio
Come trarre profitto spirituale dai momenti negativi?
4
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
ROSES, TERESA LISIEUX
Annalisa Teggi
Novena delle rose, 5 storie di chi ha ricevuto una carezza da San...
7
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni