Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 25 Febbraio |
Santi Luigi Versiglia e Callisto Caravario
home iconStile di vita
line break icon

Combattere la dipendenza da videogiochi e social network

Silvia Costantini - Aleteia Team - pubblicato il 16/07/13

Gli strumenti di difesa degli adolescenti, contro l'appiattimento delle relazioni interpersonali

butterfly

La dipendenza dalla Rete, dai videogiochi, dai social network è un fenomeno in continua crescita, in particolare tra gli adolescenti, con conseguenze pericolose, specialmente a livello di capacità di sviluppare relazioni sociali sane.

Circa 15 anni fa, in Giappone si iniziava a parlare dei cosiddetti hikikomori, gli adolescenti che vivevano come dei reclusi in casa, chiusi nelle loro stanze, attaccati al computer e vivendo essenzialmente una vita virtuale.Il fenomeno  che ci sembrava così lontano, anche se oggi con modalità diverse, colpisce anche molti ragazzi europei, che preferiscono coltivare le proprie amicizie su Facebook, crearsi dei loro personaggi alternativi, i cosiddetti "avatar" nei video giochi, o nei social media in generale. 

Se da una parte l'appeal di questi strumenti digitali consiste nella possibilità di creare un'immagine di sé completamente controllata e positiva, dall'altra, in casi estremi, queste nuove forme di interrelazione finiscono con l'inibire il contatto umano, interpersonale.

Il prof. Alessandro Meluzzi, ci indica tre consigli per aiutare i ragazzi a non diventare dipendenti dal computer o dai giochi elettronici e invitando a soprattutto vivere una vita reale, sana:

  • Innanzitutto, ricordare l'importanza di costruire attorno ai ragazzi un ambiente di relazioni e di contatti vivo: a partire dalla scuola, ma che vada oltre la scuola, in modo da stimolare la socializzazione. L'oratorio resta un modello insuperato di costruzione di una comunità. E', quindi importante stimolare il rapporto con gli altri, in ambienti sani.

  • Vigilare sui propri figli. Significa che se un ragazzo è silenzioso, non pone troppe domande, non è detto che lo faccia perchè stia bene: il silenzio non è sempre sinonimo di benessere. Prendere coscienza del possibile stato di “anestesia”, in cui si possono trovare gli adolescenti, per intervenire.

  • Cercare di comprendere gli interessi e il linguaggio dei giovani: non perdere il contatto con il loro “linguaggio”. Può capitare che ci sia una forte sfasatura linguistico-tecnologica tra le due generazioni. Un modo per non perdere tale contatto è sforzarsi di vivere e comprendere cosa siano i social network, il web e le tecnologie in cui i giovani sono immersi e di cui nutrono il proprio linguaggio relazionale.

Tags:
dipendenzasalutesocial networkvideogiochi
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
POPE EASTER
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco: “Non dovete mai convincere un non credente”
3
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
4
CAIN AND WIFE
Francisco Vêneto
Con chi si è sposato Caino, se Adamo ed Eva avevano solo figli ma...
5
WSZYSTKICH ŚWIĘTYCH
Gelsomino Del Guercio
8 modi per aiutare e liberare le anime del Purgatorio
6
MUM, HUG, CHILD
Annalisa Teggi
Mamma si suicida insieme al figlio, ma lo salva con l’ultim...
7
KISS
Carlos Padilla
Curate così il vostro matrimonio e non ve ne pentirete mai
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni