Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 31 Ottobre |
San Wolfgang di Rägensburg

E se un'ape potesse insegnarvi a meditare meglio la Bibbia?

PSZCZOŁA MIODNA

RUKSUTAKARN studio | Shutterstock

Edifa - pubblicato il 17/09/20

Secondo gli autori monastici, l'ape possiede importanti qualità da cui possiamo trarre esempio per leggere e meditare bene la Bibbia. Perché allora non imitarla?

di Damien Le Guay

Leggere? Per resistere, per rendere le parole vive, per imparare ad amare, ma soprattutto, leggere per scrutare, comprendere e far proprie le Parole del Libro che contiene le tracce di Dio, le Sue Parole, la Sua presenza segreta, la Sua lunga pazienza. Ma come si può arrivare ad una tale lettura delle Sacre Scritture?

Leggere la Bibbia per “respirarla”

Lo scrittore francese Paul Claudel (1868-1955), durante la sua vita, lesse molto la Bibbia, pagina dopo pagina. Tutto per lui parlava all’uno o all’altro dei nostri cinque sensi: tutto evocava un’immagine, un’emozione spirituale, un insegnamento. Un giorno affermò: “La Bibbia respira”. Contiene il soffio di Dio, il Suo Spirito all’opera nella storia del Suo popolo e soprattutto nel nostro presente, nella nostra vita qui ed ora. Facendo uso dell’intelligenza del cuore, possiamo aspirare a questo respiro, in una sorta di rianimazione spirituale “bocca a bocca”.


NOTRE DAME BEES

Leggi anche:
La sopravvivenza delle api della cattedrale di Notre Dame è considerata “quasi miracolosa”

Ma questa insufflazione richiede pazienza. Benedetto XVI, quando inaugurò il Collège des Bernardins a Parigi nel 2008, fece risalire l’origine della cultura francese a questi monaci desiderosi allo stesso tempo di cercare Dio e di condividere la Sua Parola, per amore dei testi sacri. L’erudizione, la formazione, la padronanza delle lingue e della grammatica erano tutte al servizio dell’arte della lettura dei testi sacri e non una conoscenza accumulata per sé stessi, per vanto.


Bees in beehive

Leggi anche:
La scomparsa delle api: il segno di una crisi ecologica globale

Come un’ape

La lettura è al servizio del desiderio di Dio e quando troviamo Lui, troviamo noi stessi. E quando Lo troviamo un po’, Lo cerchiamo sempre di più. Il teologo Guillaume de Saint-Thierry, discepolo e amico di san Bernardo di Chiaravalle, spiegò ai suoi confratelli dell’abbazia che la Parola deve essere ruminata, “masticandone ogni giorno qualche boccone” e trattenendola “nello stomaco della memoria”. Niente ingordigia quindi, né letture superficiali.

Allora, quale qualità è necessaria per leggere bene e “respirare” la Bibbia? Gli autori monastici senza esitare rispondono quella dell’ape! L’ape bottinatrice, va a prendere il suo cibo un po’ ovunque, in tutti i vari fiori di Dio, e ne ricava il miele. Questa intelligenza dell’ape, la sua pazienza, la sua capacità di elaborare un alimento dolce con il polline, sono tutte le qualità di una lettura esigente. Tutto questo ci permette, attraverso un’amicizia familiare con la parola di Dio, di conoscere “il cuore di Dio” come diceva san Gregorio Magno.




Leggi anche:
Il mistero delle api che conservano le icone

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
apibibbia
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Annalisa Teggi
"Dite ai miei figli che li amo": ecco chi è l...
Lucandrea Massaro
Sale il numero di morti nell'attentato di Niz...
ERIN CREDO TWINS
Cerith Gardiner
“Dio ha senso dell'umorismo”: coppia di genit...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
EMILY RATAJKOWKSI
Annalisa Teggi
Emily Ratajkowski: scoprirò il sesso di mio f...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Silvia Lucchetti
Rischiava l'amputazione delle gambe. Oggi ha ...
Vedi di più