Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 07 Febbraio |
Beato Pio IX
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Avvento e Hanukkah all’Università Cattolica di Lublino

Celebrazione di Avvento e Hanukkah Università Cattolica “Giovanni Paolo II” a Lublino

Tomasz Koryszko / KUL

Centro Abraham J. Heschel per relazioni Cattolico-Giudaiche

Aleteia Italia - pubblicato il 21/12/22

Prosegue l'azione concreta Centro per le Relazioni Cattolico-Ebraiche Abraham J. Heschel dell'Università Cattolica di Lublino per aiutare la comprensione reciproca tra le due comunità

Il Centro per le Relazioni Cattolico-Ebraiche Abraham J. Heschel dell’Università Cattolica di Lublino ha organizzato una celebrazione congiunta dell’Hanukkah e dell’Avvento per la comunità accademica e gli abitanti di Lublino, una città multiculturale e multireligiosa. La luce del candelabro di Hanukkah e della corona dell’Avvento è un’unità organica. Scalda e unisce – ha osservato Mons. Mieczysław Cisło, Vescovo ausiliare dell’Arcidiocesi di Lublino.

mons. Mieczysław Cisło

Un intreccio di amicizia e fede: Avvento e Hanukkah

L’evento “Luci nelle tenebre“, organizzato per la prima volta all’Università Cattolica di Lublino (KUL), ha radunato molte persone: rappresentanti della comunità ebraica, studenti e passanti che si sono recati davanti all’Edificio Principale dell’Università Cattolica Giovanni Paolo II di Lublino per partecipare a questo incontro simbolico. – La luce apre la strada al cuore delle persone e le unisce. Per questo oggi siamo insieme, ebrei e cattolici. Noi cattolici scopriamo le nostre radici giudaiche, e gli ebrei scoprono la fratellanza della fede cristiana. Questo è il frutto di iniziative intraprese dall’Università, come il Centro per le relazioni cattolico-ebraiche Abraham Heschel della KUL – ha affermato mons. Mieczysław Cisło, Presidente del Comitato per il Dialogo con il Giusaismo della Conferenza Episcopale Polacca negli anni 2006-2016.

Come ha sottolineato il Rev. Dr Paweł Rytel-Adrianik, Vicedirettore del Centro Heschel della KUL, il candelabro di Hanukkah è un segno dell’Antico Testamento – la liberazione del Tempio di Gerusalemme, e la corona dell’Avvento simboleggia la venuta di Gesù come Messia. – Lublino è una città universitaria multiculturale, dove prima della seconda guerra mondiale operava Jeszywas Chachmej Lublin, la più grande scuola talmudica del mondo. Oggi la più grande università cattolica della Polonia, che è la KUL, fa riferimento e richiama il carattere storico della città – ha osservato il Rev. Adrianik.

La celebrazione è iniziata con il canto Shema Israel, seguito da due commenti. Quello ebraico è stato pronunciato dal cantore Symcha Keller, mentre quello cattolico dal prof. Wojciech Kaczmarek, Direttore del Dipartimento di Dramma e Teatro della KUL. L’incontro si è concluso con il canto comune da parte di cantori neocatecumenali ed ebrei. “La luce ci unisce, i riti ci dividono, ma ciò non significa che le nostre differenze siano negative. L’uomo porta in sè la luce che si irradia dall’Hanukkah e dalla corona dell’Avvento” – ha sintetizzato Symcha Keller.

Celebrazione di Avvento e Hanukkah Università Cattolica “Giovanni Paolo II” a Lublino

Ce cos’è Hanukkah?

L’Hanukkah è una festa ebraica annuale che dura otto giorni, a partire dal 25 del mese di Kislev (secondo il calendario ebraico). Commemora la ridedicazione del Tempio a Gerusalemme nel 165 a.C. L’Hanukkah è associata al rito dell’accensione delle luci, candele o lampade a olio poste su uno speciale candelabro – l’Hanukkah.

L’origine dell’Hanukkah è legata agli eventi che ebbero luogo nel Tempio di Gerusalemme il 25.mo giorno del mese di Kislev 165 o 164 a.C., quando il sovrano di Siria e Palestina, Antioco IV della dinastia ellenistica dei seleucidi, decise di forzare gli ebrei ad abbandonare le loro usanze, tradizioni e fede mosaica e adottare le usanze greche.

Il Centro per le Relazioni Cattolico-Ebraiche Abraham J. Heschel dell’Università Cattolica di Lublino è un’unità scientifica ed educativa che ha lo scopo di approfondire le relazioni cattolico-ebraiche. Il suo patrono è Abraham J. Heschel, teologo, filosofo e poeta ebreo. Il Centro è stato inaugurato lo scorso ottobre. Il suo Direttore è il Rev. prof. Mirosław Wróbel.

Tags:
dialogo ebraico cristianopolonia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni