Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 27 Settembre |
San Vincenzo de Paoli
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Consacrata la chiesa di Natuzza: disse di costruirla la Madonna (VIDEO)

chiesa natuzza evolo paravati

Fondazione Natuzza Evolo

La chiesa voluta da Natuzza

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 17/08/22

La giornata di inaugurazione della chiesa di Natuzza è stata vissuta da tutti intensamente: è stata ricca di emozioni e significati. Tra tutti, uno in particolare non sarà facilmente dimenticato

La chiesa che la Madonna ha chiesto di realizzare a Natuzza Evolo è realtà. Si è svolta a Paravati di Mileto, nel vibonese, la cerimonia di consacrazione della chiesa “Cuore Immacolato di Maria Rifugio delle Anime” dedicata alla mistica calabrese, morta nel 2009 all’età di 85 anni (Ansa, 6 agosto).

La grande visione del 1944

La chiesa, così come l’intera opera che si riconosce nella Fondazione “Cuore immacolato di Maria rifugio delle anime”, sarebbe stata mostrata con precisione a Natuzza da Maria stessa in una grande visione mistica avvenuta il 17 gennaio 1944 e così è stata realizzata in ogni dettaglio fra il 2002 e il 2016. 

Natuzza Evolo

Il rito del vescovo e le mani di Natuzza

La giornata dell’inaugurazione della chiesa di Natuzza è stata vissuta da tutti intensamente. E’ stata ricca di emozioni e significati. Tra tutti, uno in particolare non sarà facilmente dimenticato: il vescovo della diocesi, mons. Attilio Nostro che cammina verso la maestosa porta in bronzo della Chiesa per il rito dell’apertura e, alzando le braccia, appoggia la sua mano sinistra su quelle di mamma Natuzza e la mano destra su quella di Gesù, le due enormi figure scolpite sul portone. Un gesto quasi naturale, realizzato con una armonia spirituale che ha fatto esplodere in un intenso applauso tutti i fedeli presenti (LaCnews, 6 agosto).

La croce di Gesù

L’apertura al culto, giunta dopo anni di attesa e di prova, è stata definita dal vescovo Nostro «una giornata storica» per la quale ha appositamente scelto la data in cui si celebra la Trasfigurazione perché chiunque «uscendo da questa chiesa si senta chiamato a portare agli altri la luce del Cristo, che a volte si manifesta nella gloria del Tabor, a volte nella croce del Calvario». 

La passione di Natuzza

«Questa luogo – ha aggiunto il vescovo – nasce dalla passione di Cristo, che Natuzza ha condiviso nella vita», come evidenzia anche il bel mosaico che orna l’aula principale realizzato da Operazione Mato Grosso, artisticamente molto vicina a Rupnik (Avvenire, 6 agosto).

La diffidenza nei confronti della mistica

Don Pasquale Barone per trent’anni parroco di Natuzza e, naturalmente, di Paravati, ad Avvenire ha raccontato i primi anni vissuti accanto alla mistica, sottolineando che la prima ad accoglierlo in parrocchia fu proprio Natuzza. 

Ma che sono stati necessari alcuni anni prima che in lui si sciogliesse ogni forma di diffidenza nei confronti dei doni mistici e spirituali di quella donna «umile e analfabeta eppure così straordinaria, ricca di fede e di opere». 

Il decollo di un’opera voluta dalla Madonna 

Oggi, ha aggiunto don Barone, «la dedicazione segna il decollo di questa opera voluta dalla Madonna, destinata a diventare un fulcro di crescita spirituale, morale e sociale per il Meridione e per il mondo intero perché qui giungono persone da tutti i continenti e i cenacoli di preghiera dedicati al Cuore immacolato di Maria rifugio delle anime sono in vari Paesi d’Europa e delle Americhe».

Tags:
chiesamisticismonatuzza evolo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni