Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 26 Settembre |
Santi Cosma e Damiano
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Uno degli ordini più austeri della Chiesa apre il suo quarto monastero nel Paese più musulmano del mondo

TRAPPIST MONK

Daniel Tibi | CC BY 2.0 de

Francisco Vêneto - pubblicato il 20/07/22

I monaci trappisti sono cenobiti, il che li differenzia, ad esempio, dai monaci certosini, che sono eremiti o anacoreti. Cosa significa?

Uno degli ordini più austeri della Chiesa apre il suo quarto monastero nel più grande Paese musulmano del mondo, l’Indonesia.

Si tratta dei monaci trappisti, benedettini dell’Ordine Cistercense di Stretta Osservanza. Il termine “trappista” è nato dal fatto che il primo monastero di quest’ordine religioso è stato l’abbazia de La Trappe, in Francia.

I monaci dell’ordine trappista sono cenobiti, ovvero vivono in comunità, il che li differenzia, ad esempio, dai monaci certosini, che sono eremiti o anacoreti, cioè conducono una vita solitaria.

I Certosini, a proposito, sono tradizionalmente indicati come l’ordine più austero della Chiesa. A loro volta, i Trappisti possono non essere associati allo stesso grado di rigore del carisma certosino, dato che si tratta di vocazioni diverse, ma vivono comunque in grande austerità e semplicità.

L’ordine era già presente in Indonesia da decenni con altri monasteri fondati nel 1953, 1987 e 1996. La fondazione del quarto monastero è avvenuta il 14 luglio nella città di Penggadungan, una cittadina a tre ore e mezza dalla città di Ketapang, in una regione isolata e circondata dalla foresta.

Il superiore della nuova comunità sarà p. Mikael Santana, con tre monaci assistenti.

La proprietà in cui è stato eretto il monastero è stata acquistata decenni fa dall’allora vescovo della diocesi, monsignor Blasius Pujaraharja. L’inaugurazione del monastero è stata presieduta dal vescovo attuale, monsignor Pius Riana Prapdi, e la benedizione delle strutture è stata realizzata dal vescovo e da p. Isaac Majoor, olandese, superiore dei Trappisti nell’abbazia di Konigshoeven a Tilburg.

Il vescovo ha dichiarato che è una grazia avere un monastero trappista nella sua diocesi, e ha sottolineato che “le preghiere sono davvero necessarie” per il mondo.

Tags:
indonesiamonasterotrappisti
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni