Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 25 Settembre |
San Cleofa
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Quella volta che Padre Pio ha recitato 34 rosari in un giorno

Questo articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus
FATHER PIO

Composition operapadrepio-it /Sean MacEntee-(CC BY 2.0)

don Marcello Stanzione - pubblicato il 03/05/22

Il santo di Pietrelcina era fermamente convinto che il rosario “funzionasse”

Insieme alla celebrazione della santa Messa, che padre Pio stimava come il dono più grande che Dio abbia fatto all’umanità, egli considerava di grande importanza la recita del santo rosario. Definiva la corona del rosario come «la mia arma». 

“Potente contro il demonio”

Per padre Pio, infatti, il santo Rosario era «un’arma potente per mettere in fuga il demonio e superare le tentazioni, per vincere il cuore di Dio, per ottenere grazie dalla Madonna».

L’attaccamento alla recita del rosario gli dava l’impressione di camminare in un giardino di rose. I suoi rosari quotidiani erano numerosissimi: occupavano il tempo notturno e di giorno durante gli spostamenti e nei pochi ritagli di tempo lo si vedeva spesso con la corona del rosario in mano. 

Le richieste alla Madonna

Il Rosario era il mezzo con il quale padre Pio ringraziava la Madonna per la sua assistenza continua. E allo stesso tempo chiedeva nuove grazie per continuare la sua missione di salvare e portare a Dio le anime. 

MYANMAR

La testimonianza di Padre Raffaele

Chi ha conosciuto il padre lo ricorda sempre con la corona del rosario tra le mani. Padre Raffaele D’Addario afferma:

«Era un uomo di preghiera: pregava in continuazione. La corona della Madonna sempre in mano, dovunque si trovava: in coro in cella, per i corridoi, a ricreazione, a refettorio, dappertutto! La lasciava soltanto per necessità: quando doveva prende qualche boccone alla refezione, per recitare l’Ufficio divino, per la celebrazione della S. Messa».

La “confessione” di Padre Pio

Per quanto riguarda il numero dei rosari recitati vi è una testimonianza di padre Carmelo Durante, il quale il 6 febbraio 1954 chiese a padre Pio quanti rosari avesse recitato durante la giornata. La risposta del padre ha dell’incredibile. 

«Pochi minuti fa (erano appena passate le ore ventuno), con due confratelli sono andato a dare la buonanotte al Padre. Lo abbiamo trovato quasi pronto per andare a letto, con una cuffietta in testa, che finiva in due lunghe bende, legate a nocca al collo, alle mani due mezzi guanti bianchi, una cintura all’abito. A porta semiaperta, il Padre ha detto: “Devo dirmi altri due rosari, due e mezzo, e vado a letto”. Ed io: “Padre, per favore, quanti rosari ha detto oggi?”. Ed egli: “Beh, al mio Superiore devo dire la verità: ne ho detti trentaquattro”. E noi: “Come fa a dirne tanti?”. Ed egli: “… Ma questo non è per voi!”. Trentaquattro più due, = trentasei rosari in un giorno!!! “Sí, trentasei, interruppe un confratello: io già lo sapevo. Me lo aveva detto Lui!”».

“Padre quanti ne recita?”

E per togliere ogni dubbio se parliamo di rosario di solo cinque poste o di tutte e quindici sentiamo quanto riportato dalla Cronistoria del convento. Leggiamo:

«11 maggio 1955.

Padre Tarcisio domanda a Padre Pio: “Padre, quanti rosari recita al giorno alla Madonna?”.

“Quando le cose non mi vanno male, 30 rosari riesco a recitarli”.

“Ma di 5 o 15 poste?”

“Che ci fai di 5 poste? Di quindici poste!”

Anima bella continuamente assorta in Dio…».

Non vi è dubbio che una tale quantità di rosari non si può spiegare se non con l’aiuto della grazia di Dio. 

Il resto dell'articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus

Sei già membro? Per favore, fai login qui

Gratis! - Senza alcun impegno
Puoi cancellarti in qualsiasi momento

Scopri tutti i vantaggi

Aucun engagement : vous pouvez résilier à tout moment

1.

Accesso illimitato a tutti i nuovi contenuti di Aleteia Plus

2.

Accesso esclusivo per pubblicare commenti

3.

Pubblicità limitata

4.

Accesso esclusivo alla nostra prestigiosa rassegna stampa internazionale

5.

Accedi al servizio "Lettera dal Vaticano"

6.

Accesso alla nostra rete di centinaia di monasteri che pregheranno per le tue intenzioni

Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Tags:
madonnapadre piorosario
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni