Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 24 Gennaio |
Santa Marianne (Barbara) Cope di Molokai
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

Quando non potevo ricevere la Comunione, un mendicante lo ha fatto per me

EUCHARIST

Philographer | Shutterstock

Aleteia - pubblicato il 03/12/21

“L'odore del suo corpo era innegabile, ma l'ho abbracciato con attenzione e gli ho baciato le guance”

Quando una domenica sono andato a Messa con mia madre, non avrei mai immaginato di poter ricevere un dono straordinario.

Siamo entrate in chiesa mentre la liturgia stava per iniziare. Tutti i banchi erano occupati tranne uno. Il mio sguardo è caduto immediatamente sulla persona che aveva tutto il banco per sé. Mia madre ed io ci siamo sedute accanto a quell’uomo, tenendoci un po’ a distanza.

L’odore che emanava dal suo corpo era facilmente individuabile. Era senz’altro un povero mendicante. La testa si ergeva sul fragile torso come quella di un pupazzo a molla. Il volto era tirato, le ossa visibili. La mano destra, come morta, era posata su una fionda. Presto altre due persone si sono seduta alla sua destra, e il banco è stato riempito.

L’abbraccio con un mendicante

L’ho visto tenere con attenzione la busta in cui aveva preparato la sua offerta quando è arrivato il momento dell’offertorio, e mi ha toccato il cuore. Sapevo che Dio lo amava; l’ho saputo dal primo momento. E quindi l’ho amato anch’io.

Ma il Signore ha voluto chiedermi qualcosa di più. Ho sentito Gesù parlare al mio cuore e chiedermi che quando fosse arrivato il momento del segno della pace abbracciassi e baciassi quel mendicante nel Suo nome. Ero un po’ riluttante, visto che il suo odore era piuttosto sgradevole, ma una volta accettata la cosa nel cuore, ho smesso di sentirlo.

Durante la consacrazione, ho ringraziato Dio per avermi messo accanto a quell’uomo. Il momento era arrivato. Ho baciato prima mia madre, e poi mi sono girata verso di lui. Mi ha offerto una mano debole ed emaciata. Io l’ho abbracciato con attenzione, e abbracciandolo gli ho baciato entrambe le guance. Che immensa gioia ho provato! Era come baciare Cristo stesso!

Poi gli ho detto che lo avevo baciato perché il Signore mi aveva chiesto di farlo. Ci siamo sorrisi, e lui ha detto con voce spezzata che lo sapeva già perché lo aveva sentito nel cuore. Come esprimere tanta gioia?

  • 1
  • 2
Tags:
Messapoveri
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni