Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 25 Ottobre |
Santi Luciano e Marciano
Aleteia logo
home iconSpiritualità
line break icon

Pane, pesci, e carni saporite: così gli angeli hanno sfamato santi e beati

Kate Remmer | Unsplash

don Marcello Stanzione - pubblicato il 12/10/21

Le testimonianze di san Gerardo, Benedetto di Gesù Maria, la beata Caterina da Palanza: in momenti di disperazione è arrivato il miracoloso supporto del "cibo celeste"

Ecco l‘aiuto degli angeli quando i servi di Dio si sono confrontati con situazioni critiche nel compimento dei loro doveri di carità. E’ così, infatti, che i messaggeri celesti hanno sfamato numerosi santi, beati e religiosi con pane ed altri viveri. Di seguito alcune testimonianze di questi interventi angelici.

Il pane per san Filippo Benizi

Durante la sua vita, il santo servita Filippo Benizi ebbe frequenti relazioni con gli spiriti celesti. Per due volte almeno, nel corso dei suoi viaggi apostolici, essi gli portarono del pane per sostentarlo allorché mancava per la fame. La sua leggenda menziona il fatto ad Arezzo, dove nessuno gli aveva fatto l’elemosina non fosse che uno spicciolo e tutte le porte si erano chiuse davanti a lui. E in Germania dove lui ed i suoi fratelli, essendosi avventurati alla caduta della notte in un paese inospitale e sperduti nella foresta, degli spiriti celesti vennero a ristorarli con pani d’un biancore splendente e d’un sapore squisito

Il “regalo” per la beata Caterina da Palanza

La leggenda della beata Caterina da Palanza (1437-1478) afferma che, essendosi ritirata la pia ragazza nel 1452 in una capanna per farne il suo romitorio, ella vi ricevette da un angelo un pane molto caldo come regalo di benvenuto. Essendosi saziata, ella proseguì la sua orazione, prima di distendersi sulla nuda terra per prendere un po’ di riposo. 

Simile meraviglia si dice di Giuliano D’Elche (+ 1597), un terziario francescano spagnolo a cui un angelo veniva a portare del cibo quando, attardandosi in preghiera, egli si dimenticava di mangiare. 

Pane e vino nel deserto per Benedetto di Gesù Maria

E poi c’è il caso del carmelitano Benedetto di Gesù Maria (+ 1614), discepolo di San Giovanni della Croce. Allorché egli si trovava nel santo deserto di Pastrana, egli prolungò un giorno la sua orazione di diverse ore, nel mentre che a meraviglia dei suoi fratelli una viva luce lo circondava. Quando ritornò in sé, egli era al limite delle forze, ed un angelo gli apparve per presentargli del pane e del vino affinché si ristorasse.

Pane e pesci grigliati per i due francescani

Nel 1634 il francescano Francesco Godoy, definitore provinciale di San Miguel de Caceres, ed un suo confratello, si recavano da Badajoz a Moheda quando hanno avuto l’aiuto degli angeli. I religiosi camminavano da ore in una regione inabitata, sotto un sole di piombo. Essi erano vicino al cadere di fame e di fatica, quando due giovani persone vennero ad essi, portando loro del pane e dei pesci grigliati, con un bricco di vino fresco, prima di scomparire immediatamente.

Padre Francesco morì alcuni mesi più tardi, compiuta la sua missione, convinto che degli angeli erano venuti a soccorrerli. Senza dubbio ne aveva avuto conferma al momento di una delle sue numerose estasi che lo sollevavano dal suolo in presenza dei suoi religiosi.

Il cuoco di Gerardo Maiella

San Gerardo è noto per le decine di miracoli che avrebbe comoiuto durante la sua giovane vita.

Uno degli esempi più celebri dell’aiuto degli angeli nella cucina di un monastero è quello che si riporta nella biografia del santo fratello laico redentorista Gerardo Maiella:

Una mattina in cui Gerardo era stato incaricato di cuocere il pranzo della Comunità, egli andò, dopo aver ricevuto la santa comunione, a fare la sua azione di grazie in un oratorio. Là, prosternato ai piedi d’un grande crocifisso, non tardò ad entrare in estasi, e dimenticando le cose di questo mondo non custodì più nessun ricordo di quello che lo si era incaricato. Quando venne l’ora del pranzo, nulla vi era di pronto. Si cercò ovunque il cuoco che si finisce col scoprire nel momento in cui egli usciva dall’oratorio, tutto assorto in Dio ed il volto infiammato. Fra Gerardo, sta per suonare la campana per mettersi a tavola, gli si dice, e la cucina è ancora chiusa. – Uomini di poca fede! E gli angeli, che devono fare? Rispose senza turbarsi. Ciò nonostante, la Comunità si reca in refettorio. E lungi dal digiunare come essa poteva aspettarsi, si servirono delle carni così saporite che mai essa ne aveva mangiate di simili.

Il prodigio è attestato diverse volte nel processo di beatificazione e di canonizzazione di san Gerardo Maiella. 

Tags:
angeli
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
VENERABLE SANDRA SABATTINI
Gelsomino Del Guercio
Sandra Sabattini beata il 24 ottobre. Lo ha deciso Papa Francesco...
2
MARCELLO BELLETTI
Annalisa Teggi
Un padre, una madre e 7 figli. Non è follia ma sovrabbondanza
3
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
4
medjugorje
Gelsomino Del Guercio
Cosa sono i “segreti” di Medjugorje? Che messaggi nascondono?
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
POPE JOHN PAUL II
Paola Belletti
Wojtyla affrontò il problema della frigidità sessuale femminile
7
ANGELICA ABATE
Annalisa Teggi
Quando il miracolo non è la guarigione ma una voce innamorata del...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni